#ONEurope: Firma!

https://youtu.be/xWUqrMqfge8 Siamo preoccupati della distanza con la quale le Istituzioni europee vengono percepite dai cittadini, come se la loro azione non avesse a che fare con la soluzione concreta dei problemi quotidiani, dal lavoro alla protezione sociale, dalla salubrità dell’ambiente alla domanda di giustizia. Crediamo che questa impressione sia talvolta causata anche dalle Istituzioni europee stesse. Per esempio, importanti tentativi di riforma rimangono bloccati dal Consiglio Europeo, mentre l’UE non sempre ha una voce chiara e comune in politica estera. Non sopportiamo l’idea di assistere impotenti a questa situazione che ha già creato il terreno per la nuova ondata nazionalista e per ostili ...


#ONEurope: al via a Scandicci

  https://www.youtube.com/watch?v=iKd-dUl_VB4 Il 15 febbraio a Scandicci (FI) abbiamo aperto la via rivoluzionaria dell'agitazione popolare per la Repubblica d'Europa: abbiamo lanciato la nostra campagna #ONEurope. Same rights, one Republic. Unisciti a noi! Firma la petizione per chiedere al Parlamento Europeo di aprire una fase costituente e fare dell'Europa quella casa comune di cui abbiamo bisogno. Scarica la mozione per i Comuni affinchè si proclamino "Città per la Repubblica d'Europa". www.onedemos.eu


David Sassoli: ci muoviamo con spirito di solidarietà

  Lo sosteniamo da tempo: l'Unione Europea o cambia o muore! La nostra campagna #ONEurope: same rights, one Republic è di fatto una critica all'attuale organizzazione dell'Unione Europea, ma con questo non vogliamo dire che il sogno di un'Europa più unita e solidale sia da buttare. Anzi! Ecco, di fronte all'emergenza Coronavirus, crediamo che l'Europa possa e debba guardarsi dentro e fare tutto il possibile per assolvere alla responsabilità che la storia le ha assegnato: la creazione di un fronte comune che vinca gli interessi egoistici dei singoli Stati-nazione per dar vita a un orizzonte davvero condiviso.  Il Covid-19 ce lo sta insegnando: ...


Coronavirus. E l’Europa?

Si è parlato di Europa, in questi giorni. Non ci avrebbe aiutato, mentre la Cina sì. E le critiche arrivano soprattutto da chi l’Europa non la vuole, perché preferirebbe una grande nazione sovrana! “Vedi – sembrano dire – abbiamo ragione, l’Europa è solo un problema, anche in questo caso”. Ci sarà tempo, dopo l’emergenza scatenata dalla pandemia del coronavirus, per fare tante riflessioni, su ciò che dovremmo imparare da una situazione come questa, inedita, che stiamo vivendo. Una prima riflessione l’ha fatta il professor Telmo Pievani (http://bit.ly/2xBCkwv) e riguarda gli aspetti evolutivi di questa situazione: questo “salto” del virus nell’uomo non è casuale, ma ...


#ONEurope: verso la Repubblica d’Europa

https://www.youtube.com/watch?v=xWUqrMqfge8 ONEurope, Same Rights, One Republic 15 febbraio 2020, ore 15,00 Nuovo Auditorium - Piazzale della Resistenza, Scandicci Parte il 15 febbraio a Scandicci (FI), la campagna “ONEurope. Same Rights, One Republic”, promossa da una rete europea di associazioni e di amministrazioni locali per trasformare l'Unione Europea in una Repubblica federale, fondata sull'uguaglianza dei diritti e dei doveri delle cittadine e dei cittadini europei. Convinti che - nonostante il dilagare dei nazionalismi - un "demos" europeo esista già, i promotori della campagna considerano urgente aprire una fase costituente, per dotare l'UE di nuove istituzioni, basate sui principi repubblicani di uguaglianza e solidarietà. «L’Unione Europea se non ...


Lesbo, Chios e l’Europa indifferente

Nei giorni in cui l’attenzione della politica, dei media e di tutti noi è rivolta alla necessità di contenere l’epidemia da coronavirus, rischia di passare sotto silenzio una crisi umanitaria che, invece, merita tutta la nostra attenzione. Le notizie che arrivano da Lesbo, ma anche da Chios dove un gruppo di estrema destra ha dato fuoco ad un deposito di beni di prima necessità per i profughi, delineano una situazione gravissima che interroga, ancora una volta, l’intera Europa. L’Ue non può rimanere indifferente, di più non è accettabile, come riferisce il rapporto di Amnesty International “Punire la compassione: solidarietà sotto processo ...


Il sogno di Antonio

  https://youtu.be/r7p8dXubdmI Antonio Megalizzi era un ragazzo, un sognatore. Sognava cose che si potevano e si possono realizzare. Non è mai stato un ragazzo che rinviava a domani ciò che poteva fare oggi. Il 23 gennaio 2020 abbiamo ospitato Paolo Borrometi a Binaria - centro commensale. Ci ha parlato di Antonio, della sua implacabile voglia di vivere e di sognare un'Europa e un Mondo diversi. Le idee di Antonio continuano a vivere sulle nostre gambe, con forza e per amore.


Con Civati, verso la repubblica d’Europa

  https://www.youtube.com/watch?v=BN4MlmtMtcI Iniziamo il 2020 con un orizzonte: La Repubblica d'Europa. Non è un'utopia, è un progetto. E lo realizzaremo. Insieme. L'11 gennaio 2020 i fondatori di Benvenuti in Italia si sono incontrati in Cascina Caccia per iniziare l'anno in compagnia di Pippo Civati.


European Networking Meeting a Milano

Venerdì 13 e sabato 14 dicembre si è tanuto a Milano  il secondo "European Networking Meeting", la riunione di coordinamento tra network di associazioni della società civile attive nel settore della cittadinanza europea (nel quadro dell'art. 11 del Trattato di Lisbona), che continua il percorso avviato con l'appuntamento di maggio 2018. Tale iniziativa, dal titolo "Empower Citizens for the future of Europe", è stata coordinata dal Movimento Europeo Italia, che crede fortemente nell'importanza di scambiare idee e buone pratiche e valutare insieme le strategie per aumentare l'incisività della società civile all'interno del dibattito politico europeo. In rappresentanza del nostro movimento, erano presenti ...


Premio sulla sicurezza scolastica

Il Fondo Vito Scafidi della Fondazione Benvenuti in Italia istituisce per il 2019 un premio finanziato dal collettivo Isagor autore del libro ‘la Repubblica d’Europa’ (2019, add Editore). Il premio si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che abbiano svolto delle azioni di cura del proprio contesto scolastico, nell’anno 2019. Il modulo di partecipazione al bando, compilato e firmato, corredato dalla descrizione dell’azione, con fotografie e eventuale video per comprendere al meglio l’azione svolta, dovrà pervenire via mail al Fondo Vito Scafidi–Fondazione Benvenuti in Italia (fondovitoscafidi@benvenutiinitalia.it) entro e non oltre il 20 dicembre 2019. Il giudizio insindacabile sarà emesso dalla ...