La Repubblica d’Europa a Milano

  https://www.youtube.com/watch?v=zlFkePd9CxI Se ci si crede, se la si vuole, se ci si scommette l'alternativa c'è. Si chiama Repubblica d'Europa. Il 28 febbraio 2019 abbiamo presentato presso la sede del Parlamento Europeo di Milano "La Repubblica d'Europa", il libro di ISAGOR scritto da un consorzio di autori. Introduce e modera il giornalista Lorenzo Frigerio. Saluto di Bruno Marasà, direttore dell’Ufficio del Parlamento europeo. Interventi degli ISAGOR.  


Per la pace, quindi per l’Europa

Quando diciamo che il nostro primo impegno sarà quello di salvare l’Europa da chi la vuole liquidare, diciamo una cosa sacrosanta, che rischia però di essere fraintesa. Ci sono tante persone che hanno sofferto più di altre in questi anni la crisi economica e che attribuiscono all’Europa la responsabilità di questa ingiusta sofferenza. C’è chi fa coincidere l’Unione europea con il blocco di interessi liberisti che ha fatto della globalizzazione del mercato una opportunità soltanto per alcuni e una maledizione per tanti altri, oltre che per l’ambiente. Insomma: il paradosso di questo tempo è che a dire “Europa” si passi ...


Una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità

Rosso è il colore che ci invita a sostare. Ma c’è un altro rosso, oggi, che ancor più perentoriamente ci chiede di fermarci, di riflettere, e poi d’impegnarci e darci da fare. È quello dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a volte il mare riversa sulle spiagge del Mediterraneo. Di rosso era vestito il piccolo Aylan, tre anni, la cui foto nel settembre 2015 suscitò la commozione e l’indignazione di mezzo mondo. Di rosso erano vestiti i tre bambini annegati l’altro giorno davanti alle coste libiche. Di rosso ne verranno vestiti altri dalle ...


#changeDublin: il flash mob di Torino

  https://www.youtube.com/watch?v=1WXWyUR008A Ci siamo ritrovati sulle sponde del Po, a Torino. Abbiamo portato delle barchette di carta per chiedere al Consiglio europeo di cambiare il Regolamento di Dublino e assicurare equa condivisione delle responsabilità sull’accoglienza. #changeDublin #EuropeanSolidarity Per maggiori informazioni http://europeansolidarity.eu/it/


Inside-Out: il nuovo viaggio del Meridiano d’Europa

    https://www.youtube.com/watch?v=W2K__-NO6Vg Giunto alla sua quarta edizione, il progetto “Meridiano d’Europa” porterà 300 giovani, provenienti da tutta Italia, in Serbia. Scopo del viaggio è quello di ragionare di Europa e cittadinanza europea attraverso 5 giorni di incontri e dibattiti dal 6 all’11 maggio, a Belgrado. Gli studenti delle scuole superiori si ritroveranno a Trieste, per poi percorrere in bus più di 600 chilometri per raggiungere la capitale serba e contribuire al percorso per la creazione di un’Europa diversa, partendo dall’impegno dei giovani. “Inside-Out” è il titolo dato a questa edizione. Perché, se lo scorso anno ci siamo concentrati sulle sfide derivanti dalle forze disgreganti presenti ...


Memoranda 2018

Umanità e Tribù  “gli uomini son tutti uguali”  (Guccini) Come è potuto succedere che un’idea tanto bella quanto rivoluzionaria come l’uguaglianza sia diventata uno spettro? “Gli esseri umani nascono liberi ed uguali”: questa convinzione è al fondamento della nostra idea di patto sociale. Un’idea contraria ad ogni razzismo, ad ogni mafia, ad ogni clientelismo. Un’idea che si nutre della pari dignità di ogni essere umano, di nonviolenza, di speranza in un futuro di convivenza solidale. Come è potuto succedere? Abbiamo fatto del Mondo un “villaggio globale” con l’Eldorado di una occasione per ciascuno ed invece l’individuo si è ritrovato improvvisamente solo, ha sentito freddo e ha ...


Inside-Out, il viaggio del Meridiano d’Europa

https://youtu.be/__auuBeP9Fc Oggi, 27 gennaio, è il Giorno della Memoria in ricordo delle vittime dell'Olocausto, istituito per non dimenticare mai lo sterminio di massa di milioni di ebrei e di tutti i “diversi” messo in atto dal folle disegno nazista: un crimine contro l'umanità portato a termine nel nostro continente.   Come da 4 anni a questa parte, la rete We Care racconta il viaggio per costruire un'Europa migliore. “Inside - Out” è il titolo della nuova edizione del Meridiano d'Europa, che vuole sviluppare la cittadinanza attiva dei giovani nelle scuole secondarie per facilitarne l’inclusione sociale in ottica Europea e per aiutarli a sentirsi parte ...


Ventotene: passato e futuro d’Europa. Il video.

  https://www.youtube.com/watch?v=65bSJ2ElDS4 Lunedì 15 gennaio abbiamo aperto il secondo trimestre di Scuola di Politica 2017/2018 dialogando con Gerardo Santomauro, sindaco di Ventotene, Roberto Sommella, fondatore dell'associazione "La Nuova Europa" e Davide Mattiello, nostro eletto in Parlamento e membro delle commissioni Giustizia e Antimafia. Con loro abbiamo ragionato di Europa, di pace e di multiculturalità affinchè l'Unione Europea sia sempre di più un'opportunità  di incontro tra popoli per realizzare il sogno immaginato da Altiero Spinelli nel Manifesto di Ventotene.


#destinazioneuropa il secondo trimestre di Scuola di Politica

#destinazioneuropa è il titolo che abbiamo scelto anche per quest'anno di Scuola di Politica. L’Europa: un orizzonte ampio che ogni giorno rischia di stringersi, ma oggi più che mai l’Unione Europea ha il compito di non tradire il Manifesto di Ventotene e di rispondere alle nuove sfide che la vedono protagonista. Da anni scommettiamo sugli Stati Uniti d'Europa anche attraverso il progetto del Meridiano d'Europa e discutiamo di politiche di accoglienza per la costruzione di un una cultura europea della pace e della multiculturalità. Così apriamo il secondo trimestre di Scuola di Politica andando là dove l'Europa è stata sognata e progettata da Altiero Spinelli. Sarà ...


Il Meridiano a Calais: il video

Migliaia di persone hanno vissuto, in condizioni di fortuna, in un luogo chiamato "jungle", a Calais. Il più grande campo profughi dell'Europa, smantellato a ottobre del 2016. Migranti provenienti da ogni angolo del mondo hanno soggiornato qui nel tentativo di raggiungere l'Inghilterra, tramite il tunnel della Manica. Per fermare il flusso migratorio la Gran Bretagna ha costruito un muro. Ieri, lunedì 9 maggio, con 250 studenti provenienti da tutta Italia, abbiamo visitato questo luogo, ultima frontiera d'Europa. Il video: https://www.youtube.com/watch?v=JHPrBsHXkok&feature=youtu.be