Oltre: sportello informativo-orientativo sul fine vita

A Torino è attivo “Oltre”, lo sportello informativo-orientativo sul tema del fine vita che opera in un’ottica multiculturale, multireligiosa o laica. Il servizio, completamente gratuito, è realizzato dalla Fondazione Benvenuti in Italia, la Fondazione Ariodante Fabretti, Socrem Torino e il Centro interculturale della Città di Torino. Tutti possono accedere allo sportello, dove professionisti nelle relazioni d’aiuto sono a disposizione di laici, atei, appartenenti ad ogni fede religiosa, operatori del settore e istituzioni per fornire informazioni e indirizzare verso i servizi relativi al fine vita presenti sul territorio.

Il servizio è attivo presso il Centro interculturale della Città di Torino (previo appuntamento), in Corso Taranto 160, Torino

Lunedì 9,30-12,30 (Sala riunioni – II piano)

Giovedì 15,00-18,00 (Aula 17 Aula Maghreb – I piano)

Contatti: oltre@benvenutiinitalia.it

 

Contro l’odio

Contro l’odio è un progetto di Acmos finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Concepito come un tentativo di risposta agli attuali problemi legati alla presenza di odio sul web, il progetto si propone tre obiettivi principali:

1. Trovare i discorsi di incitamento all’odio online attraverso la creazione di strumenti informatici per il rilevamento automatico .

2. Sensibilizzare la cittadinanza, e in particolare i giovani, sull’importanza di comunicare responsabilmente attraverso la realizzazione di laboratori in diversi territori del nostro Paese.

3. Raccontare I progetti e le realtà che in Italia promuovono una cultura della tolleranza nel nostro paese.

Il progetto prevede la realizzazione di tre strumenti:

– La mappa dell’odio. Una serie di visualizzazioni interattive che mostrano il numero dei discorsi d’odio pubblicati su Twitter giorno per giorno.

– Il rilevatore dell’odio. Uno strumento che permette all’utente di analizzare la quantità di odio presente nella propria rete sociale.

– La mappa della tolleranza, dove vengono raccolti e mostrati tutti I progetti e le realtà che favoriscono l’inclusione sociale.

Collaborano a Contro L’Odio: Università di Torino, Università di Bari, VOX – Osservatorio italiano sui diritti,, SerMais, Associazione 21 Marzo, LeDiscipline, UVA, PrendiParte, Rime, L’égalité, Share e Alisso. Partecipano al progetto la Fondazione Benvenuti In Italia e Labnet.

 

Populismo penale

“Populismo penale, informazione e social media” è un progetto di ricerca e di sensibilizzazione, svolto in collaborazione con la Fondazione CRT, volto a indagare le interazioni tra rappresentazioni mediatiche della giustizia penale e il condizionamento dell’opinione pubblica. Abbiamo indagato le reazioni degli utenti di Twitter in relazione a 7 casi eclatanti di cronaca giudiziaria e abbiamo realizzato altrettanti video volti a diffondere consapevolezza sulle modalità di produzione e fruizione dell’informazione giudiziaria online.

 

Diversity Management

La Fondazione Benvenuti in Italia è impegnata in un progetto sostenuto dalla Fondazione CRT, che si pone come obiettivo generale di combattere le discriminazioni attraverso lo sviluppo di una nuova cultura, di politiche innovative e modelli di gestione adeguati al contesto pluralista urbano, analizzando le possibili applicazioni del Diversity Management anche nel settore pubblico.

In particolare l’obiettivo specifico è favorire la gestione della diversità da parte degli operatori che lavorano nelle istituzioni pubbliche, dotarli delle capacità e competenze necessarie ad affrontare in manie- ra positiva e costruttiva il proprio compito in un contesto sempre più eterogeneo per provenienza sociale culturale e religiosa, favorire una diminuzione del pregiudizio e della diffidenza verso ciò che viene percepito come “diverso”, favorire l’integrazione attraverso il rispetto per le esigenze specifiche di ogni individuo, rendendo gli spazi pubblici più adeguati ai bisogni che provengono da una società plurale.

 

Exit Europe

La Fondazione Benvenuti in Italia, nell’ambito del proprio impegno nella prevenzione di ogni forma di discriminazione e violenza estremistica, è impegnata da gennaio 2019 nello sviluppo di un progetto europeo dal titolo Exit Europe, che terminerà a dicembre 2020.

Le attività del progetto, che vede come capofila il Ministero dell’Interno austriaco, si svolgeranno lungo l’asse europeo da est a sud, passando per Vienna, collegando i partner in Italia, Francia e Spagna con la vicina Slovacchia, in collegamento con la Repubblica Ceca e l’Ungheria. Il Progetto Exit è finalizzato all’apprendimento e alla sperimentazione di strategie volte a sostenere l’uscita dei giovani da gruppi estremistici violenti di diversa natura, politica, religiosa, sportiva, e a promuoverne, grazie a un lavoro multidisciplinare di rete, l’inclusione sociale.

 

Religioni e violenza di genere

La Fondazione Benvenuti in Italia sta portando avanti un progetto, sostenuto dal Dipartimento Pari Opportunità, che si focalizza sul legame tra religioni e violenza di genere. I nostri operatori incontrano gruppi di giovani straniere e stranieri, di seconda generazione e anche minori non accompagnati, e insieme a loro affrontano questo tema attraverso momenti di discussione, elaborazione di materiali, condivisione.