17 marzo 2017

Marcia nazionale contro lo sfruttamento sul lavoro

 

“Una Marcia nazionale per dire No. No allo sfruttamento sessuale accanto a quello lavorativo, alla riduzione in schiavitù, a condizioni di vita e di lavoro disumane, a violenza fisica e psicologica. E poi a finte cooperative, abuso dei voucher e buste paga false, a lavoro grigio e nero. Sono tante e diverse le forme in cui si manifesta il caporalato nel nostro Paese, dal Nord alle campagne del Sud, nei confronti di lavoratrici e lavoratori stranieri ma anche italiani.”

Questo l’appello verso la manifestazione nazionale che si terrà ad aprile in Puglia contro lo sfruttamento lavorativo, anche in seguito ai recenti fatti che hanno sconvolto Foggia. Ecco l’appello.

Anche Benvenuti in Italia aderisce alla manifestazione in virtù del suo lungo percorso in materia di contrasto allo sfruttamento lavorativo nelle campagne. Lo scorso anno, infatti, la nostra Fondazione ha promosso un convegno a Roma su questo tema, realizzando poi il quaderno “Contrastare il caporalato” attraverso gli atti dell’incontro a Montecitorio e contribuendo all’approvazione del cosiddetto ddl anticaporalato.

Ci vediamo in Puglia!