4 July 2020

Re:Opening. Al via la Scuola di quartiere

Ci siamo! Dal 13 al 24 luglio apriremo le porte della Circoscrizione VI di Torino a “La Scuola di Quartiere – Re:Opening”: un progetto di ACMOS e Rappresentanze Studentesche, in collaborazione con il MIUR, il patrocinio della Circoscrizione VI e il sostegno del MOVI – Movimento di Volontariato Italiano, Libera Piemonte, Fondazione Benvenuti in ItaliaFondo Vito Scafidi,  Associazione Capitale TorinoIstituto teatrale per la cura della persona, Associazione Original Hip Hop, Progetto Tutti connessi, Compagnia AssaiAsai, Generazione Ponte, Associazione Islamica Delle Alpi, Coop. Nanà, Casa Comune, Rete Clima, Associazione Giosef, Under Radio, Cop. Placido Rizzotto Associazione FARO, per dare vita a una vera e propria scuola estiva.

Tutti i pomeriggi, dalle 14,30 alle 18,30, la sede di via San Benigno 22 della Circoscrizione VI si trasformerà in una palestra di cittadinanza, di “re-incontro” e di “re-educazione” alla socialità attraverso workshop, dibattiti e momenti ludici rivolti ai giovani del territorio.

Per partecipare è necessario iscriversi alle singole sessioni (clicca qui)

Attenzione!! Disponibilità limitata a 70 posti

Tutte le misure di distanziamento sociale e sicurezza saranno rispettate

Per maggiori info scrivi a scuoladiquartiere@acmos.net 

TI ASPETTIAMO!

 

L’iniziativa rappresenta la nostra reazione alla prolungata chiusura delle scuole dovuta alla pandemia di Covid-19 che ha costretto milioni di studenti a studiare da casa tramite la DaD. Secondo il nostro punto di vista, ciò ha comportato l’allentamento delle relazioni sociali e ha impedito agli studenti di fruire degli spazi di interazione e di educazione che la scuola deve offrire.

Non è ancora chiaro quale sarà il futuro dell’istruzione a partire da settembre, per questo con “La Scuola di Quartiere – Re:Opening” vogliamo sperimentare un modello alternativo, preparandoci alla riapertura delle strutture scolastiche con un bagaglio di nuove esperienze e riflessioni. Inoltre desideriamo aprire il dibattito con le istituzioni, gli studenti, gli insegnanti, le famiglie, il personale ATA e il mondo dell’associazionismo sul futuro della scuola e, insieme a loro, stileremo un documento che sottoporremo all’attenzione della politica – in particolare al MIUR – con le indicazioni e le linee guida che a partire da questa esperienza riterremo fondamentali per riaprire le scuole in maniera accogliente e sicura.

IL PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

MATERIALI