24 March 2021

Riunito l’Osservatorio sull’Edilizia Scolastica

Oggi, 24 marzo 2021, si è tenuta la prima riunione dell’Osservatorio sull’Edilizia Scolastica presieduta dal Ministro Bianchi, un tavolo che presidiamo come Fondo Vito Scafidi.

Erano molti mesi che l’Osservatorio non si riuniva ed è stato utile per riallineare le informazioni, in un momento in cui si parla della riapertura in sicurezza delle scuole.

Tra i tanti contenuti emersi è importante sottolinearne alcuni:

In primis la grande centralità posta dall’attuale Ministro al tema sicurezza, tanto da portarlo a tenere per sé questa responsabilità, senza delega.
Inoltre è fondamentale la partenza della nuova anagrafe dell’edilizia scolastica, attesa da anni, che vedrà la luce nei primi giorni di aprile. Il software è stato testato ed era ora in fase di invio alle Regioni, congiuntamente al manuale di accompagnamento che lo rende pienamente operativo. Attendiamo che gli enti locali completino le procedure per avere finalmente un database completo e trasparente, fondamentale per la messa a sistema degli interventi di edilizia e non solo.
Importante ribadire anche il ruolo del PNRR, nel quale sono allocate ingenti risorse per l’istruzione e per l’edilizia scolastica: non c’è ancora una definizione chiara di quanti interventi saranno attuabili perché si attende che ci siano i dati definitivi sulle cifre.
Da ultimo, è stato importante sentire dalle parole del nuovo Capo Dipartimento Stefano Versari, già provveditore in Emilia Romagna, quanto gli spazi adeguati all’apprendimento incidano sull’idea di mondo che gli studenti riescono a costruire e quindi a realizzare: la forza generatrice della bellezza, che sprigiona le migliori energie e rende possibile lo sviluppo armonioso della comunità educante, è una stella polare alla quale guardare nel riorganizzare il patrimonio dell’edilizia scolastica e sognare le scuole di domani, fin da oggi.