25 October 2021

Per costruire un’Europa democratica, a partire dal contrasto alle mafie

Lunedì 25 ottobre

ore 19,00

In diretta zoom

Per partecipare è necessario registrarsi, clicca qui

La Fondazione Benvenuti in Italia, con i Federalisti EuropeiARCI, Avviso Pubblico, Rete CHANCE e Libera vuole l’UE scevra da ogni infiltrazione mafiosa, che veda una forte relazione tra l’azione svolta dall’antimafia sociale e le Istituzioni UE.

Sono 5000 le organizzazioni criminali in Europa, rappresentano una minaccia per la nostra democrazia e inquinano il libero mercato, utilizzando paradisi fiscali per riciclare proventi illeciti nell’economia legale.
Per problemi europei servono soluzioni europee!

Partiamo da ciò che già c’è, la procura europea anti-frodi. Il suo lavoro sarebbe fondamentale nell’intercettare le frodi perpetrate da queste organizzazioni ai danni dell’Unione.
Contestualmente, un contrasto comune al riciclaggio di denaro, che sta permettendo alle mafie di acquisire potere e consenso. Infine, la realizzazione di una vera unione fiscale che controlli l’attività dei paradisi fiscali intra-UE.

Dovrebbe essere attuato poi un provvedimento che consenta la confisca preventiva dei beni di queste organizzazioni in tutta l’Unione. Così come dovrebbe essere garantita una forma di tutela comune delle vittime di mafia.

Tutto ciò, nell’ambito di un rinnovato dialogo fra le Istituzioni UE e le associazioni impegnate nella diffusione della cultura antimafia. Come? Con la creazione di un forum europeo delle associazioni impegnate nell’antimafia sociale. Un canale istituzionale con il Parlamento, la Commissione, il Consiglio dell’UE e il Comitato europeo delle Regioni.