8 January 2017

Consolato di Donetsk a Torino: l’interrogazione

 

Un consolato “informale” e non ufficiale dell’autoproclamata Repubblica di Donetsk è stato aperto alla presenza di alcuni politici locali a Torino nel mese di dicembre. Da subito, la Fondazione Benvenuti in Italia, l’Associazione Aglietta e l’Associazione Acmos hanno preso posizione su questo tema. Davide Mattiello, insieme ad altri parlamentari, ha scritto un’interrogazione parlamentare sul merito, dove si legge, tra le altre cose: “è gravissimo giocare col fuoco, mentre i popoli europei rischiano tra guerre e terrorismo”.

Viene chiesto al Consiglio dei Ministri

  • “se siano a conoscenza dei fatti suesposti;
  • se non ritengano che l’apertura di un “Centro di rappresentanza della Repubblica Popolare di Donetsk in Italia” sia in palese contrasto con le scelte di politica estera del nostro Paese e dell’Unione Europea;
  • quali misure, nell’ambito delle rispettive competenze, intendano assumere rispetto a tale iniziativa.”

Ecco il pezzo uscito sull’Ansa