19 luglio 2011

19 anni fa

Il 19 luglio ricorrono 19 anni dall’attentato mafioso di via D’Amelio. Quel giorno a Palermo persero la vita il giudice Paolo Borsellino, e gli agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

L’attentato segnò una delle fasi più cruente della guerra che la mafia aveva manifestamente dichiarato allo Stato ed alle sue Istituzioni.

Benvenuti in Italia vuole ricordare il sacrificio di quanti hanno dato la vita per difendere un’intero Paese dall’assalto della mafia.