fondoscafidi

 

Dopo 7 anni la rabbia lascia il posto alla speranza“. Con queste parole Paola Scafidi, sorella di Vito, ha raccontato l’idea del Fondo nato il 22 novembre 2015.

Sono trascorsi 7 anni dal crollo del soffitto del Darwin e dalla sua morte e il 2015 è stato un anno di importanti risultati per mettere un punto su ciò che è successo.

In primo luogo il processo, conclusosi a febbraio in Cassazione, con la conferma delle sei condanne su sette imputati. In secondo luogo l’ufficializzazione del 22 novembre quale “Giornata nazionale per la sicurezza scolastica“, derivante da una proposta di legge a firma dei deputati torinesi D’Ottavio e Mattiello e assunta all’interno della riforma della cosiddetta “Buona Scuola”.

Noi di Benvenuti in Italia, che abbiamo seguito ciascuno dei passi di questo lungo percorso che dura da oltre 7 anni, abbiamo da oggi una responsabilità in più.

Insieme alla famiglia Scafidi e in particolare a Cinzia Caggiano, la madre di Vito, abbiamo creato all’interno della Fondazione un Fondo dedicato a lui dedicato, un fondo per l’edilizia scolastica.

Non è stato e non sarà nostro compito andare a ristrutturare le scuole fatiscenti del Paese.

E’ stato e sarà nostro compito diffondere una nuova cultura della sicurezza, che veda nello spazio scolastico un luogo principe della Repubblica, dal quale ripartire in armonia col territorio circostante, per mettere in moto le energie migliori in circolo.

E per questo la scelta di uno strumento di amministrazione trasparente delle risorse che via via attrarremo, da donatori privati e Istituzioni, che saranno evidenziate nel bilancio della Fondazione come ‘sottoconto’ a se stante.

La prima azione concreta che è stata sviluppata è l’acquisto e la donazione di due defibrillatori che sono stati installati, grazie alla collaborazione con Piemonte Cuore Onlus, nel liceo Gramsci di Ivrea e nel liceo Newton di Chivasso.

A breve il Fondo promuoverà una borsa di studio per tesi in architettura e ingegneria, che abbiano ad oggetto il tema della sicurezza degli edifici scolastici.

E molte altre idee bollono in pentola. Perché la memoria di Vito non resti una data sul calendario, ma diventi nuova linfa per gli studenti di oggi e di domani.

Per altri dettagli e fare una donazione, clicca qui

 

 

Premio Fondo Vito Scafidi

 

Il Fondo Vito Scafidi della Fondazione Benvenuti in Italia istituisce per l’anno accademico 2015-2016 due premi, del valore di € 1.000 ciascuno, per tesi di laurea magistrale in Ingegneria o Architettura sul tema della sicurezza strutturale negli edifici scolastici.

 

TEMA

LA SICUREZZA STRUTTURALE NEGLI EDIFICI SCOLASTICI

 

FINALITÀ TEMA

Premiare tesi di laurea magistrale in Ingegneria o Architettura su tematiche connesse a:

– verifica della sicurezza e valutazione della robustezza strutturale di elementi che, pur non contribuendo alla resistenza complessiva dell’edificio, sono dotati di capacità portante autonoma;

– analisi di casi studio e applicazioni di intelligenza artificiale per la valutazione della vulnerabilità degli edifici scolastici;

– sistemi esperti e tecniche di early warning per la mitigazione del rischio di crollo negli edifici scolastici;

– analisi critica dei riferimenti normativi riguardanti la verifica strutturale degli elementi “non strutturali” e nuove proposte.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE

– Originalità dell’approccio seguito;

– Proposta di elementi innovativi;

– Adeguatezza dei modelli teorici di riferimento per l’analisi;

– Livello di approfondimento delle problematiche connesse al tema trattato;

– Rigore metodologico;

– Completezza dell’analisi dello stato dell’arte;

– Uso di tecniche di misurazione adeguate;

– Comparazione con modelli di riferimento ed esperienze negli altri Paesi dell’UE.

 

REQUISITI

Tesi di laurea magistrale (nuovo ordinamento) con titolo conseguito entro i 10 mesi precedenti alla data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione. La Fondazione si riserva il diritto gratuito di procedere alla pubblicazione totale o parziale delle tesi premiate.

 

SCADENZA

Il modulo di partecipazione al concorso, compilato e firmato, corredato della

tesi in formato elettronico e da una breve sintesi del lavoro (max 4 pagine),

dovranno pervenire via mail al Fondo Vito Scafidi – Fondazione Benvenuti in Italia

fondovitoscafidi@benvenutiinitalia.it entro e non oltre il 15 Ottobre 2016.

 

COMMISSIONE GIUDICATRICE

La Commissione Giudicatrice è composta da

Sig.ra Cinzia Caggiano Scafidi

Dott. Arch. Mario Avagnina (Consiglio Superiore Lavori Pubblici, Roma)

Prof. Ing. Edoardo Cosenza (Università Federico II di Napoli),

Prof. Ing. Antonio Occhiuzzi (CNR-ITC Istituto per le Tecnologie della Costruzione, Milano),

Prof. Ing. Gianni Royer Carfagni (Università di Parma)

 

PREMIAZIONE

Il giudizio insindacabile sarà emesso dalla Fondazione su indicazione della Commissione Esaminatrice.

La cerimonia di premiazione si svolgerà entro il 2016 a Roma, in una sede Istituzionale da definire, sulla base della disponibilità degli Enti coinvolti.

 

 

Scarica il bando e il modulo di iscrizione CLICCANDO QUI.