Benvenuti in Italia

25 Luglio 2019

Natalonga per l’Europa, il video

  https://www.youtube.com/watch?v=hTGrJtzRJbw&feature=youtu.be   1700 metri a nuoto all’origine del sogno europeo, dall’isola di Santo Stefano alla spiaggia di Calanave a Ventotene, per riaffermare l’urgenza di rilanciare i valori fondanti dell’Unione europea e per rivendicare una nuova Europa fondata sull'uguaglianza dei diritti. È con questo spirito che domenica 21 luglio 2019, 50 nuotatori provenienti da tutta Italia hanno partecipato alla prima “Natalonga per l’Europa” promossa e organizzata da EuropaNow!, insieme all’associazione Acmos e alla Fondazione Benvenuti in Italia. Tra loro anche due pronipoti di Altiero Spinelli, che esiliato sull’isola dal regime fascista insieme a Ernesto Rossi, nel 1941 redasse il cosiddetto “Manifesto di Ventotene”, per ...

16 Luglio 2019

“Bosso-Monti”: una soluzione temporanea in nome della sicurezza

COMUNICATO STAMPA ISTITUTO V. BOSSO – A. MONTI CHIUSURA DELLA SUCCURSALE DI VIA PERRONE “UNA SOLUZIONE TEMPORANEA IN NOME DELLA SICUREZZA” È stata resa nota la decisione da parte della Città Metropolitana di Torino di chiudere la succursale dell’istituto Bosso - Monti di via Perrone per “motivi precauzionali di sicurezza dell’utenza scolastica”. Lo scorso anno la Fondazione Benvenuti in Italia – Fondo Vito Scafidi si è occupata della situazione dell’Istituto, facendone anche la tappa di partenza della Carovana "La scuola è viva, Evviva la scuola", iniziativa pensata per toccare con mano lo stato di salute delle scuole piemontesi tra criticità, pericoli per la sicurezza degli studenti ...


15 Luglio 2019

2018/2019: un altro anno…insieme

Tra scuola di politica, interferenze elettorali, progetti e studio, Benvenuti in Italia anche quest'anno ha rinnovato il suo impegno per promuovere democrazia, solidarietà, cittadinanza attiva e antimafia nel nostro Paese. Un impegno che ha l'obiettivo di rinnovare il sistema politico italiano...insieme!   https://youtu.be/z6ZgcwuKdI0


15 Luglio 2019

Appello agli agenti della Gladio: la verità è già giustizia, parlate.

Il mio appello, presentato venerdì 12 luglio a Fidenza, nel corso della presentazione del libro "La Bestia" con l'autore Carlo Palermo e Margherita Asta. Voglio partire da queste parole che un magistrato italiano ha pronunciato qualche giorno fa a conclusione di un processo di cui vi dirò: “(la sentenza di primo grado) non ha fatto giustizia, ne' per e vittime, ne' soprattutto ha fatto giustizia per l’ansia di libertà che invade quei popoli che pensavano di affacciarsi alla democrazia e sono stati, in ragione di questo progetto, annichiliti, cioè dire distrutti. In quegli anni la più grande repressione dei marxisti avvenne nell’America ...


12 Luglio 2019

#5passiversoilcambiamento: il video racconto

Insieme all’​Accademia Maurizio Maggiora abbiamo organizzato il ciclo “5 passi verso il cambiamento”​: cinque incontri rivolto agli under 35 per approfondire come il cambiamento sia un grande motore di sviluppo per la società e le organizzazioni. Ecco la play list video del racconto dell'esperienza. Buona visione! https://www.youtube.com/playlist?list=PLynZ1Qq-GIC-wCzP6SAJnoFEr5ZlInWqt


9 Luglio 2019

Le ragioni di una Natalonga per l’Europa

LE RAGIONI DI UNA NATALONGA PER L’EUROPA Ventotene - 21 luglio 2019 PER UN TUFFO NEL SOGNO DEI PADRI FONDATORI   1.700 metri a nuoto, dall’isola di Santo Stefano alla spiaggia di Calanave, per ricordare che le radici dell'Unione europea risiedono nell'antifascismo e nella lotta ai totalitarismi, per rivendicare una nuova Europa fondata sull'uguaglianza dei diritti delle cittadine e dei cittadini.   Fu a Ventotene che il regime di Mussolini mandò in esilio molti dissidenti e oppositori alla dittatura. E fra loro, Altiero Spinelli, Ernesto Rossi e Eugenio Colorni, che proprio sull'isola concepirono i primi passi di quel cammino verso un’unione che ancora oggi, dopo 70 anni ...


8 Luglio 2019

Caso “Carola Rackete”: intervista al legale della Sea Watch

https://youtu.be/XM5NI0XSikU   Una lunga intervista a Salvatore Tesoriero, avvocato che, con il team di legali dello studio Gamberini, difende l'ONG Sea Watch. Lo abbiamo incontrato a Bologna per ragionare con lui del caso che ha coinvolto Carola Rackete, protagonista di un atto di disobbedienza civile nei confronti della politica dei porti chiusi del governo Italiano. Dal salvataggio all'attesa di un porto sicuro, dalla decisione di sbarcare i migranti a Lampedusa all'arresto del Capitano Carola fino ad arrivare alla non convalida del GIP della richiesta di carcerazione. "La forza del diritto contro il diritto preteso della forza" cerca di analizzare le ragioni giuridiche del caso di ...


3 Luglio 2019

Homers: presentato il secondo progetto di co-housing

  https://youtu.be/-hGDFZnLjvU "Vivere in Cascina" è il progetto di riqualificazione di un cascinale abbandonato, nella zona Nord di Torino. Una vera propria Cascina, a pochi passi dall'Open Incet e molto vicina al centro cittadino. Homers ha presentato un progetto per darle nuova vita, puntando sul co-housing. Venerdì 2 luglio, la Cascina in via Banfo ha aperto al pubblico. Per maggiori informazioni: www.homers.co - info@homers.co


28 Giugno 2019

Ricercare il cambiamento nella Pubblica Amministrazione

https://www.youtube.com/watch?v=zmNiQc2tF0c&feature=youtu.be Insieme all’​Accademia Maurizio Maggiora abbiamo iniziato il ciclo “5 passi verso il cambiamento”​: cinque incontri rivolto agli under 35 per approfondire come il cambiamento sia un grande motore di sviluppo per la società e le organizzazioni. Durante la prima serata Davide Mattiello, Elena Lumetta e Giovanni Maria Ferraris hanno dialogato con i partecipanti del cambiamento nella Pubblica Amministrazione.


25 Giugno 2019

Bruno Caccia e il futuro della democrazia

Un breve saggio di Davide Mattiello sulle Mafie al nord con la ricostruzione degli ultimi trent'anni della storia d'Italia. Una storia che si intreccia con Cosa Nostra, Stidda, ‘ndrangheta, Camorra, ma anche con la guerra fredda e Giulio Andreotti, fino alla nascita di Forza Italia. E poi il giudice Carlo Palermo che sposta il teatro della narrazione fino in Turchia e il procuratore Bruno Caccia, che lo riporta drammaticamente in Italia e per la cui morte chiediamo ancora verità e giustizia. 1. Come ci sono arrivate le Mafie al nord? Se per “mafie” intendiamo le tradizionali organizzazioni mafiose che abbiamo imparato a conoscere ...