Benvenuti in Italia

10 luglio 2018

ANP lancia l’allarme sullo stato delle scuole italiane

  L’ANP (associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola) scrive ai ministri Marco Bussetti e Matteo Salvini per rimettere al centro dell’agenda governativa un tema che sembra scomparso: la sicurezza nelle nostre scuole. Dati alla mano, l’associazione sottolinea il grande lavoro ancora da compiere per rendere finalmente sicure le scuole, dove studenti, professori e personale degli istituti passano gran parte della giornata. Passando in rassegna lo stato di salute delle scuole italiane, L’ANP conclude la nota sottolineando un dato che, anche a noi della Fondazione Benvenuti in Italia, crea preoccupazione. Citiamo puntualmente il contenuto della missiva inviata ai due Ministri: “l’ANP ...

6 luglio 2018

Non un passo indietro sulla sicurezza scolastica

La XVII Legislatura ha segnato un impegno senza precedenti sulla questione della edilizia scolastica: la cancellazione della Struttura di missione per la riqualificazione degli edifici scolastici presso la Presidenza del Consiglio, è un brutto segnale. Non se ne capisce il senso: la Struttura è uno strumento tecnico, che risponde alla Presidenza del Consiglio, qualunque sia il Presidente in carica, quindi in questo caso avrebbe risposto a Conte e avrebbe continuato a garantire all’azione del Governo un coordinamento generale in una materia nella quale il gomitolo di competenze ha reso spesso inefficienti gli interventi. E’ come avere il navigatore satellitare in ...


5 luglio 2018

Una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità

Rosso è il colore che ci invita a sostare. Ma c’è un altro rosso, oggi, che ancor più perentoriamente ci chiede di fermarci, di riflettere, e poi d’impegnarci e darci da fare. È quello dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a volte il mare riversa sulle spiagge del Mediterraneo. Di rosso era vestito il piccolo Aylan, tre anni, la cui foto nel settembre 2015 suscitò la commozione e l’indignazione di mezzo mondo. Di rosso erano vestiti i tre bambini annegati l’altro giorno davanti alle coste libiche. Di rosso ne verranno vestiti altri dalle ...


4 luglio 2018

Trattato Italia-Emirati: intervista Lia Quartapelle

Un trattato di Cooperazione Giudiziaria tra Italia ed Emirati Arabi esiste, ma non può ancora produrre effetti. Proprio per questa ragione, diversi cittadini italiani con pendenze giudiziarie hanno deciso di raggiungere gli Emirati, per sfuggire ai processi ed evitare di scontare delle pene. Personaggi, come abbiamo più volte scritto, latitanti e per questo ricercati dalle procure italiane. Condannati o rinviati a giudizio per reati che vanno dall’associazione mafiosa al concorso esterno, per passare dal narcotraffico fino ad arrivare al riciclaggio ed alla frode fiscale. Questo vuoto, e la conseguente possibilità che questi soggetti rimangano impuniti, potrebbe essere colmato - portando a compimento ...


28 giugno 2018

#changeDublin: il flash mob di Torino

  https://www.youtube.com/watch?v=1WXWyUR008A Ci siamo ritrovati sulle sponde del Po, a Torino. Abbiamo portato delle barchette di carta per chiedere al Consiglio europeo di cambiare il Regolamento di Dublino e assicurare equa condivisione delle responsabilità sull’accoglienza. #changeDublin #EuropeanSolidarity Per maggiori informazioni http://europeansolidarity.eu/it/


27 giugno 2018

Mail Bombing: subito il trattato Italia – Emirati

Di seguito il fac-simile del testo da inviare al presidente della Camera dei Deputati e alla presidente del Senato della Repubblica per chiedere l’immediata calendarizzazione della ratifica del trattato di cooperazione giudiziaria ed estradizione tra il governo della Repubblica Italiana e il governo dello Stato degli Emirati Arabi Uniti per assicurare alla giustizia i latitanti condannati in via definitiva o indagati per ogni genere di reato. OGGETTO: subito il trattato Italia-Emirati Arabi Egregio Presidente Roberto Fico, egregia presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, gli Emirati Arabi Uniti rappresentano un porto franco per molti latitanti italiani che, condannati in via definitiva o indagati, hanno scelto di ...


27 giugno 2018

Bruno Caccia: a 35 anni dall’omicidio

https://www.youtube.com/watch?v=69CTHSdxTAY Il 26 giugno del 1983, Bruno Caccia viene assassinato in via Sommacampagna a Torino, a pochi metri dalla sua abitazione. Procuratore Capo di Torino è stato assassinato per volere della ‘ndrangheta, su mandato di Domenico Belfiore, al vertice della malavita calabrese sotto la Mole. Rocco Schirripa, uno dei soggetti che hanno preso parte all’omicidio, è stato condannato all’ergastolo, in primo grado, nel 2017. La piena verità attorno all’omicidio dell’unico magistrato assassinato dalle mafie nel nord Italia non è ancora stata raggiunta. Per ricordare il sacrificio e gli insegnamenti di Bruno Caccia, Libera e UDU Torino, insieme alla famiglia, hanno organizzato una commemorazione al ...


25 giugno 2018

Solidarietà europea: noi aderiamo!

Solidarietà europea: il 28 giugno tutti i Governi facciano la propria parte per l’accoglienza! Il 28 giugno il Consiglio europeo discute di immigrazione: i Governi hanno la responsabilità storica di dare sostanza al principio di solidarietà su cui si è fondata l’Unione europea. Chiedere asilo in Europa è un diritto, ma regole e politiche ingiuste continuano a far pagare a chi cerca rifugio l’incapacità dei Governi di affrontare sfide comuni con risposte comuni, come successo alle 629 persone bloccate in mare sull’Aquarius. La battaglia per la solidarietà europea non si fa sulla pelle delle persone in mare ma cambiando le regole sbagliate ...


19 giugno 2018

Armonia, l’arte Libera il bene. Decima Edizione

Armonia, l’arte Libera il bene Festival Artistico Musicale in ricordo di Bruno Caccia Sabato 23 e Domenica 24 Giugno – Cascina Caccia, Via Serra Alta 6, San Sebastiano da Po (To) “Armonia, l’arte libera il bene” è una rassegna artistica che si svolge ogni anno nel bene confiscato ad un membro della cosca di ‘ndrangheta dei Belfiore, oggi dedicata alla memoria di Bruno e Carla Caccia, organizzata da Libera Piemonte, Acmos e Gruppo Abele. Un festival che vuole contribuire all’impegno contro le mafie, educando alla difesa della bellezza, del bene comune e dell’etica, valori fondamentali per essere cittadini consapevoli e attivi nel contrasto di tutte ...


15 giugno 2018

Islam e prevenzione dei radicalismi: nuovo quaderno

    [caption id="attachment_14274" align="alignleft" width="452"] Clicca sull'immagine e scarica il quaderno[/caption] Atti del convegno tenutosi presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, il 30 maggio 2017. La giornata intendeva mettere in dialogo le prassi sociali e di studio sperimentate da anni dalla Fondazione Benvenuti in Italia e dall’associazione Uva - Uni Verso l’Altro -  nel campo delle strategie di prevenzione alla radicalizzazione, con gli interlocutori istituzionali che recentemente hanno intrapreso iniziative legislative coerenti con tali scopi. La presenzain sala dei rappresentanti di alcune delle comunità musulmane italiane più importanti, è servita a ribadire che il radicalismo di matrice islamica non si combatte ...