13 dicembre 2011

Vertenza Fiat-sindacati: via al round decisivo

E’ iniziato all’Unione Industriale di Torino l’incontro tra Fiat e sindacati, che dovrebbe concludersi con l’accordo per il nuovo contratto per gli 86.200 lavoratori del gruppo. La riunione si svolge in forma plenaria. L’azienda, nell’incontro di ieri, ha posto un ultimatum spiegando che non ci sono più margini per negoziare e che l’incontro di oggi dovrà servire soltanto per firmare l’intesa. Sul tavolo restano però alcuni nodi come quelli della malattia e l’entità del premio 2012.
L’accordo – secondo la Fiat – dovrà essere definito sulla base del testo definitivo del contratto collettivo specifico del 29 dicembre 2010, quello cioè che ricalca il modello Pomigliano.
“Oggi possiamo chiudere. Ci sono ancora due questioni da vedere, ma siamo alle battute conclusive”. Lo afferma Eros Panicali, che guida la delegazione della Uilm all’incontro di oggi con la Fiat. “Noi non abbiamo rotto – precisa – ma abbiamo chiesto di sospendere il confronto per fare una valutazione complessiva. Per noi è importante il premio di risultato e che per la malattia si tenga conto delle specificità dei siti”.

Fonte: La Repubblica