17 Giugno 2019

Una notte di presidio nell’ex villa del narcotrafficante Assisi

 

Da un anno, la villa di San Giusto Canavese porta le ferite di un’intimidazione. È un bene confiscato a uno dei più grandi narcotrafficanti italiani ancora oggi latitante: Nicola Assisi.
Abbiamo deciso di chiedere alle Istituzioni competenti di reagire all’attentato, messo in atto da ignoti, con l’obiettivo di distruggerla.
Lo abbiamo fatto per tenere alta l’attenzione e stimolare una reazione. Per questo abbiamo incontrato le Istituzioni e presidiato questa villa, un’intera notte.
Apprendiamo, da fonti del Viminale, che qualcosa si sta muovendo.

 


Villa confiscata a San Giusto: una prima reazione del Viminale