21 dicembre 2011

Trasparenza e nuove generazioni. Colloquio con Francesco Daniele

Nella primavera del 2011, durante la campagna elettorale per le elezioni amministrative del Comune di Torino,Benvenuti in Italia ha sostenuto alcuni candidati, chiedendo loro di aderire pubblicamente ad alcuni punti fondamentali della politica di Bit. Uno tra questi, il giovanissimo Francesco Daniele, è stato eletto con più di 700 voti alla Circoscrizione 3, diventando Coordinatore della Commissione sport e giovani.

Uno dei punti del programma con il quale Benvenuti in Italia ha sostenuto la candidatura del sindaco Piero Fassino era la trasparenza amministrativa. Come hai provato a tenerne conto nel tuo incarico?

L’attenzione alla trasparenza amministrativa è uno degli aspetti che mi preme di più, ed è legato soprattutto alla comunicazione online: oltre alla pagina Facebook della Circoscrizione è prevista a breve una rivisitazione del sito per agevolare lo scambio di informazioni, anche se bisogna fare i conti con la struttura a campi forzati perché il layout è uguale per tutti i siti delle circoscrizioni. In particolare mi impegnerò a mettere sul sito le attività sportive promosse dalla Commissione che coordino, e a segnalare gli eventi che si terranno nel neonato centro giovani della Circoscrizione 3, facendo particolare attenzione ai finanziamenti concessi alle associazioni promotrici delle attività.

 

Un altro punto di interesse di Bit è l’attenzione alla cosiddetta “nuova generazione di migranti”. Come portare avanti quest’impegno nella Circoscrizione 3?

L’impegno che ci sta vedendo occupati di più ultimamente è proprio questo: nel prossimo Consiglio, infatti, verrà approvato un Odg nel quale la maggioranza si impegna ad aderire ufficialmente alla campagna “L’Italia sono anch’io” come ente promotore. Questo significa non solo sensibilizzare sul tema della migrazione, ma anche e soprattutto un impegno pratico da parte di Coordinatori e Consiglieri, i quali cercheranno di fare la raccolta firme con il miglior risultato possibile.

 

Quali sono le ultime iniziative che ha promosso la Commissione di cui sei Coordinatore nella Circoscrizione 3?

La notizia più fresca che posso fornire è il recente finanziamento di associazioni che si impegnano a promuovere attività nel nuovo centro giovani della Circoscrizione, proponendo corsi ed utilizzando al meglio gli spazi. All’interno di questo centro abbiamo scelto di iniziare con molti corsi gratuiti, in modo da permettere al più largo numero possibile di ragazzi di partecipare, dedicando particolare attenzione alla modalità della Banca del Tempo, ormai diffusa in molte città italiane. Nel centro giovani è inoltre presente da pochissimo una sala prove a prezzi calmierati per gli studenti della Circoscrizione.

 

 

Ti aspetti di continuare a collaborare con Benvenuti in Italia? In che modo credi possa essere una collaborazione efficace?

Assolutamente sì. La collaborazione pre-elettorale con la Fondazione Benvenuti in Italia è stata sicuramente un punto di partenza fondamentale: non ho mai fatto parte di alcuna corrente all’interno del Pd, ma l’essere appoggiato da questa Fondazione è stata la carta di presentazione vincente per ricevere la fiducia del Partito ed ottenere l’incarico di Presidente della Commissione sport e giovani all’indomani degli esiti elettorali. Benvenuti in Italia è uno stimolo non soltanto morale ma anche pratico, in quanto nel mio agire politico so di rappresentare non solo i miei elettori ma anche, in qualche modo, i principi della Fondazione. Naturalmente in questo momento le attività che ci vedono più impegnati come Commissione sono prevalentemente amministrative, ma auspico un continuo confronto con la Fondazione per tutto il periodo del mio mandato.