20 maggio 2012

Torino in Piazza contro l’orrore di Brindisi

Un movimento spontaneo. Una reazione istintiva e naturale alla notizia del vile attentato che ha strappato la vita di una giovane, mentre si recava a scuola, mentre altri suoi compagni sono feriti.
Torino ha reagito al vile gesto per stare accanto alla famiglia di Melissa, in un giorno terribile.
Per dimostrare che esiste un’Italia capace di tenere la schiena dritta di fronte alla violenza più barbara.
Per non dimenticare questo 19 maggio e impegnarsi affinché non capitino più simili barbarie.