Roma: Mafia Capitale

    di Paolo Pascucci   Tribunale di Roma, 5 novembre 2015, aula Vittorio Accorsio. A distanza di circa 2 settimane dall’inizio dell’abbreviato, si è tenuta la prima udienza ordinaria del maxi-processo denominato “Mafia Capitale”, che vede imputati personaggi vecchi e nuovi della politica e della criminalità romana, colpevoli, stando alle accuse, di essere i cardini della cupola made in Roma. Alle 9 30 del mattino la seduta si apre. Inizia la chiamata degli imputati, molti dei quali collegati in video conferenza dalle rispettive carceri in cui sono detenuti. I nomi che vengono di volta in volta pronunciati dal II presidente della X Sezione, Rosanna Ianniello, sono ...


Della solitudine di Marino

    di Paolo Pascucci   Roma, capitale d’Italia, una delle città considerate tra le più belle del mondo. Un luogo affascinante quanto oscuro, che ospita capolavori dell’arte mondiale come l’estasi di Santa Teresa del Bernini, ma che è anche stata il palcoscenico del rapimento e dell’uccisione di Aldo Moro. Sede dei famigerati “palazzi” che ospitano gli organi di Governo, sede del Vaticano e del Papa, e come svelato dall’indagine “Mafia Capitale” anche coacervo di corruzione e criminalità. Gli amministratori che si sono succeduti in Campidoglio durante gli ultimi 20 anni, hanno governato senza avventurarsi nella palude di illegalità che fa di Roma una delle prime ...


Mozione e religione

    MOZIONE Iniziative di Roma Capitale per la tutela e la valorizzazione del pluralismo religioso e l’avvio di progetti per promuovere la cultura del dialogo e dell’integrazione. Premesso che L'educazione alla cittadinanza non può non essere intesa come educazione interculturale, capace di formare cittadini consapevoli, responsabili e sovrani. Tra le componenti principali dell'educazione interculturale si può considerare anche la trattazione delle diversità religiose, intesa come trattazione scientifica del fatto religioso; che l’educazione alle religioni, l’indagine scientifica del fatto religioso è, a livello cognitivo, uno strumento fondamentale di educazione alla cittadinanza globale ed è un antidoto contro derive  fondamentaliste e violente; che l’analfabetismo religioso diffuso, diventa un ...


Marcio su Roma

Dopo l'intensa settimana del 9 dicembre scorso, che ha visto numerose parti d'Italia e in particolare la provincia di Torino colpite pesantemente dall'ondata di dimostrazioni più o meno pacifiche e più o meno democratiche dei cosiddetti forconi, molti osservatori aspettavano di vedere cosa sarebbe successo in occasione della manifestazione organizzata a Roma per il 18 dicembre. Il movimento del 9 dicembre è infatti un movimento composito e di difficile classificazione e intorno alla sua composizione e alle sue fondamenta si è scritto molto in queste settimane, senza però che si sia riusciti a chiarire chi abbia davvero avuto la forza di ...


Tra sacro e profano

La storia delle religioni come strumento per un’educazione alla cittadinanza plurale e inclusiva Il 25 Ottobre 2013, presso la sala Mercede della Camera dei deputati, alunni e docenti di alcune scuole medie e elementari di Roma,  rappresentanti di associazioni e istituzioni sono stati i veri protagonisti della giornata conclusiva del progetto “Corpi tra sacro e profano”, coordinato da UVA-Universolaltro e BIT (Benvenuti in Italia). La giornata, pensata come incontro e discussione sulle buone pratiche educative in una società pluralista e aperta alle differenze, ha rappresentato l'ultima fase di un progetto sperimentale che ha visto coinvolti tre Istituti (scuole medie ed elementari),  circa ...


Roma 2013: Paolo Pascucci, uno di noi.

Campagna elettorale chiusa: come hai vissuto questa esperienza? Cominciamo col dire che è la prima volta che vivo l’esperienza di una campagna elettorale. Il mio rapporto con la politica, fino ad un mese fa, si era limitato all’attività che porto avanti con l’associazione UVA universolaltro. Fare progetti di educazione alla cittadinanza attraverso la storia delle religioni nelle scuole italiane significa fare politica nel senso più vero e puro del termine, ovvero “l’attività di chi partecipa attivamente alla vita pubblica dello Stato”.  Ho accettato la candidatura perché le condizioni che si presentavano erano talmente ottimali che non penso una simile occasione ...


Il video dell’incontro di Benvenuti in Italia a Roma

  Si è tenuto ieri a Roma, presso lo spazio Fandango Incontro, l’incontro sulla Primavera del Mediterraneo nell’impegno della Fondazione Benvenuti in Italia. Davide Mattiello è stato in Tunisia come Osservatore Internazionale alle operazioni di voto dell’Assemblea Costituente, formatasi dopo che la rivoluzione dei gelsomini, nata proprio a Sidi Bouzid, ha spodestato Ben Ali.


Experience Lab: Seminario di Urban Experience, Benvenuti in Italia e Libera

Experience Lab Seminario di Urban Experience, Benvenuti in Italia e Libera in collaborazione con il Museo-Laboratorio della Mente su “Performing media, per un’azione politica e creativa attraverso i nuovi sistemi della comunicazione interattiva” introduce e conduce Carlo Infante/Urban Experience, con Davide Mattiello/ Benvenuti in Italia e Pompeo Martelli/Museo-Laboratorio della Mente   Il seminario sarà introdotto da un walk show radioguidato verso il Museo-Laboratorio della Mente (dove si svolgerà una visita guidata), un format che contempla un primno tratto di conversazione, passeggiando, “scendendo in piazza”.   Accanto al successo dei social media (come facebook o twitter) c’è da rilevare l’insorgenza di nuove forme creative e partecipative di utilizzo di questi ...


Invito alla manifestazione del 26 novembre a Roma

Car* amic*,mentre l'Europa viene commissariata da BCE e poteri finanziari - il neopresidente della Grecia è uomo BCE, Monti in Italia della Goldman Sachs e il neoministro spagnolo delle finanze di nuovo BCE - sempre meno ci saranno voci nella scena politica nazionale e locale a proporre altre strade che la dismissione del sistema Stato, imponendo schemi iperliberisti inneggianti sempre e solo il mercato e il profitto. Ovvero fine dello Stato di Diritto, delle garanzie per le fasce deboli così come nei luoghi di lavoro. Un prezzo per tutto.  Diranno che è inevitabile, ma lo è solo per l'incapacità di altre ...


Ecco il piano organizzato dei violenti

Le prime ricostruzioni degli investigatori parlano di giovanissimi guidati da una regia di anziani e allenati agli socntri durante le violenze in Val di Susa. Lungo il percorso sacchi bianchi con dentro armi Dagli scontri della Val di Susa alla guerriglia di piazza San Giovanni. A due giorni dalla battaglia di Roma iniziano a delinearsi mappa e movimenti dei violenti che sabato pomeriggio hanno messo sotto assedio la Capitale. Così emerge una prima certezza: gli scontri sono stati preparati e organizzati da una regia adulta. E se gli anziani hanno orchestrato, giovani e giovanissimi sono scesi in strada. Alcuni di loro ...