ReteDem e Nichelino: Diego Sarno

Diego Sarno (tra i Fondatori di Benvenuti in Italia) ha assunto il ruolo di Coordinatore di ReteDem per l'area Metropolitana di Torino. Fino a pochi giorni fa ha ricoperto il ruolo di Assessore a Nichelino: adesso che la giunta è stata sfiduciata, raccogliamo le sue considerazioni. Diego, innanzitutto parlaci di ReteDem. - ReteDem nazionale deve contribuire a far tornare la politica al centro dell'azione del PD; vogliamo sia capace di creare nuovi strumenti di partecipazione all'interno e dall'esterno del partito. Per quanto riguarda l'Area Metropolitana dobbiamo avere la capacità di inserire tra le priorità dell'agenda politica alcuni temi fondamentali: nuovi diritti, legalità, ...


Della solitudine di Marino

    di Paolo Pascucci   Roma, capitale d’Italia, una delle città considerate tra le più belle del mondo. Un luogo affascinante quanto oscuro, che ospita capolavori dell’arte mondiale come l’estasi di Santa Teresa del Bernini, ma che è anche stata il palcoscenico del rapimento e dell’uccisione di Aldo Moro. Sede dei famigerati “palazzi” che ospitano gli organi di Governo, sede del Vaticano e del Papa, e come svelato dall’indagine “Mafia Capitale” anche coacervo di corruzione e criminalità. Gli amministratori che si sono succeduti in Campidoglio durante gli ultimi 20 anni, hanno governato senza avventurarsi nella palude di illegalità che fa di Roma una delle prime ...


Politica e mafia: dialogo tra Gian Carlo Caselli e Davide Mattiello

All'interno del ciclo di incontri "Per fare nuova la politica, verso il PD che sogniamo", ieri al Factory di Nichelino si è tenuto un interessante incontro dal titolo "È possibile una politica senza mafie e non le mafie senza politica". A dialogare sul tema, purtroppo ancora attuale e molto vicino a noi, Davide Mattiello, Deputato PD e membro della Commissione Antimafia e Gian Carlo Caselli, ex magistrato.


L’Onere della prova

  La relazione “mafia-politica” della XI Legislatura è stata la più importante relazione di maggioranza nella storia della Commissione parlamentare antimafia. Davide Mattiello, parlamentare della Commissione giustizia e della Commissione antimafia, nel suo nuovo libro riflette sulle responsabilità del Parlamento nell’analizzare e giudicare il rapporto tra mafie e politica, a partire dalla relazione della Commissione Antimafia della XI Legislatura. Un libro che dimostra come la stagione delle stragi sia una questione non ancora chiusa e che verrà presentato alla Camera dei Deputati il 20 maggio alle ore 11.30 presso la Sala Stampa. Insieme a Davide Mattiello interverranno Vincenzo e Flora Agostino.  IL LIBRO La ...


Contrasto all’economia criminale

CONTRASTO ALL’ECONOMIA CRIMINALE: PRECONDIZIONE PER LA CRESCITA ECONOMICA. L’INTERVENTO DEL GOVERNATORE DELLA BANCA D’ITALIA IGNAZIO VISCO AL CONVEGNO DEL 07/11/2014 L’intervento di Visco al convegno tenutosi il 7 novembre, ha lo scopo, da un lato, di evidenziare quale sia l’impatto della criminalità organizzata sulla crescita economica, e dall’altro di identificare le politiche in grado di contrastare l’economia criminale al fine di favorire l’attività imprenditoriale lecita. La crescita economica è definita come la combinazione di più fattori: disponibilità di capitale finanziario e umano; sviluppo tecnologico; organizzazione produttiva. È l’interazione tra questi fattori, ispirata a principi di efficienza, equità e legalità, ad essere la ...


A Leinì come a Rivarolo vince chi rompe

    Leinì e Rivarolo sono i Comuni sciolti per accertato condizionamento mafioso, che tradotto dalle nostre parti significa 'ndrangheta. Il provvedimento di scioglimento è tanto grave da essere disposto con decreto dal Presidente della Repubblica, su indicazione del Consiglio dei Ministri, che acquisisce la relazione del Prefetto del luogo in cui insiste in Comune. Il senso del provvedimento è quello di impedire che il rapporto evidenziato tra mafia e amministratori locali possa nuocere ancora al bene comune. Spetta poi alla magistratura stabilire le responsabilità penali, che come tali sono personali. La storia italiana dimostra che, pur essendo importanti questi strumenti di carattere repressivo, ...


Era il 1984

  Era il 31 marzo del 1984: a Nardò, in provincia di Lecce, due sicari uccisero con tre colpi di pistola Renata Fonte, assessore comunale alla cultura ed alla pubblica istruzione. Era una amministratrice impegnata sul fronte della scuola e della cultura, e a trent'anni dalla sua scomparsa vogliamo ricordare a noi stessi che la mafia si combatte prima di tutto proprio a scuola. Ricordiamo ogni lunedì sera Renata, al cui nome è dedicata la nostra scuola di politica: memoria, impegno, rinnovamento, cultura.  Sotto il nome 'Scuola di politica Renata Fonte' abbiamo ospitato professori, politici, artisti: abbiamo animato il dibattito perchè crediamo nella formazione ...


Benvenuta gioventù

Oggi sono usciti dati estremamente allarmanti sulla situazione del lavoro in Italia. Tra i giovani che lo cercano, i senza lavoro sono al 42,4%: 690 mila persone. L'anno scorso il peggiore della crisi: mezzo milione di occupati in meno. Benvenuti in Italia ha promosso una serie di tre incontri dal titolo 'Facciamo vincere il Piemonte', e lunedì prossimo (3 marzo) alle ore 21, alla Fabbrica delle E (Corso Trapani 91/b) partiremo proprio dai giovani. Vi aspettiamo, per discutere insieme ai nostri ospiti le politiche da mettere in atto per i giovani.  


Mensa liberata

    di Camilla Cupelli   Nella giornata di lunedì Davide Mattiello si è recato alla mensa occupata di Via Principe Amedeo a Torino, gestita dagli studenti universitari torinesi che hanno scelto questo luogo come simbolo delle problematiche legate al mondo universitario, in particolare in materia di diritto allo studio. La politica ha incontrato i ragazzi nella figura di diversi esponenti della Giunta Comunale, Regionale, ed anche alcuni parlamentari, tra i quali appunto Davide Mattiello.   La Regione Piemonte è, secondo gli studenti, emblematica per quanto riguarda il problema dell'accesso al sapere: da fiore all'occhiello del nostro Paese, è entrata a far parte delle Regioni che ...


4° quaderno!

  Benvenuti in Piemonte!   Lunedì 2 dicembre, nel corso di una partecipata serata della sua Scuola di Politica, BIT ha presentato il quarto Quaderno della Fondazione Benvenuti in Italia. Con questo numero, il quaderno ha assunto una veste speciale per un tema speciale. Questo tema è la Regione Piemonte, nostro territorio di nascita, ma anche laboratorio di analisi, azione e progettazione. Parafrasando un motto che amiamo molto, il famoso “we care”, possiamo dire che il Piemonte “ci sta a cuore”. Ci sta a cuore perché combattiamo da anni una battaglia, che ci ha visti isolati in più occasioni, per chiedere legalità e giustizia dopo ...