Benvenuti in Italia aderisce alla manifestazione del 18 aprile.

CGIL CISL e UIL Piemonte hanno indetto per giovedì 18 aprile una manifestazione regionale contro le politiche della Giunta Cota. La direzione regionale del Partito Democratico ha approvato un ordine del giorno di adesione e di partecipazione. Benvenuti in Italia aderisce alla manifestazione, ritenendo le politiche di questa giunta inefficaci e del tutto insufficienti a soddisfare le aspettative dei cittadini piemontesi. Pertanto invitiamo tutti gli iscritti, i militanti, i simpatizzanti, amministratori ed eletti del Partito Democratico a ritrovarsi giovedì 18 aprile alle ore 9 a Torino in via Cernaia 9 fronte sede Rai per partecipare insieme, con le nostre bandiere e il ...


L’Aquila, oggi.

Un brusio pervaso di emozione e il lieve crepitio delle fiamme di lunghe candele di cera riempiono l’attesa delle ore 22 del 5 Aprile a L’Aquila. Il percorso della commemorazione per le vittime del terremoto parte da piazza XX Settembre passando per Corso Federico II in centro e arriverà a piazza Duomo intorno a mezzanotte. Molte persone con lo sguardo commosso si preparano a quella che sarà una lunga camminata di silenzi tra le persone presenti e i luoghi della memoria. Avanza il corteo mentre vibrano le immagini dei visi gioiosi di alcuni dei giovani che oggi, attraverso familiari e sostenitori, dopo ...


L’Italia dei CIE

  di Cupelli Camilla pubblicato su Acmos.net Diciottomilacinquantotto. Questo è il numero delle persone morte nel tentativo di raggiungere clandestinamente l'Europa. Un numero impressionante riferito al periodo che va dal 1988 ad oggi. Dati che ne dipingono la tragedia che  solo il 2011 ha fatto registrare 2000 vittime.   Migliaia e migliaia di migranti tentano ogni anno di espugnare la fortezza d’Europa, alla ricerca di una prospettiva migliore, rischiando la vita. In Italia solo nell’ultimo anno si calcola siano circa 60.000 gli stranieri che sono sbarcati sui nostri lidi. Nel nostro Paese gli stranieri sprovvisti di permesso di soggiorno vengono messi nei CIE, Centri di Identificazione ed Espulsione (ex ...


Edisu: continuano le proteste

di Camilla Cupelli pubblicato su Acmos.net “L’anno prossimo, se la situazione non cambia, dovrò tornare a casa - dice una studentessa che frequenta un corso di laurea magistrale - ho potuto studiare qui negli anni passati grazie alle borse di studio dell’Edisu: ma ora i soldi non ci sono più. Quest’anno riesco a terminarlo, ma l’anno prossimo chissà...”. E’ soltanto una delle molte voci disperate che si levano in questi giorni dagli studenti fuori sede dell’Ateneo torinese: in seguito ai tagli per l’istruzione, l’Ente per il Diritto allo Studio del Piemonte si è visto decurtare i bilanci annuali senza pietà da parte della Regione, e la situazione ...


Invito alla manifestazione del 26 novembre a Roma

Car* amic*,mentre l'Europa viene commissariata da BCE e poteri finanziari - il neopresidente della Grecia è uomo BCE, Monti in Italia della Goldman Sachs e il neoministro spagnolo delle finanze di nuovo BCE - sempre meno ci saranno voci nella scena politica nazionale e locale a proporre altre strade che la dismissione del sistema Stato, imponendo schemi iperliberisti inneggianti sempre e solo il mercato e il profitto. Ovvero fine dello Stato di Diritto, delle garanzie per le fasce deboli così come nei luoghi di lavoro. Un prezzo per tutto.  Diranno che è inevitabile, ma lo è solo per l'incapacità di altre ...


Addà passà a nuttat: Benvenuti in Italia aderisce!

ADDÀ PASSA' A NUTTAT! CONTRO OGNI SFRUTTAMENTO: TERRA, LAVORO... LIBERAZIONE   Addà passa' a nuttat! Contro ogni sfruttamento: terra, lavoro... liberazione 15-16 ottobre @ ROMA In tutta Italia, nel corso degli ultimi anni gli immigrati sono stati protagonisti di numerose rivolte e lotte per conquistare i propri diritti di persone e di lavoratori. In particolar modo il Sud d'Italia è stato scenario di importanti lotte condotte dai braccianti immigrati. A Castel Volturno, nella Piana del Sele, a Rosarno e lo straordinario sciopero auto-organizzato a Nardò di quest’estate. Le condizioni di vita denunciate, e raccontate dai giornali di tutto il mondo, sono simili a quelle ...


Davide Mattiello a Milano con Libertà e Giustizia


Anche Bit con Pino Maniaci: siamo tutti Telejato!

Sabato 24 Settembre dalle ore 14:30, dinanzi la sede di Telejato, in Via F. Crispi 33 a Partitico (PA), ci sarà un sit-in popolare per la costituzione del Comitato “Siamo tutti Telejato”. Già sono tantissime le associazioni e le organizzazioni che stanno aderendo. Il Comitato vuol esser solidale alla redazione dopo l’ennesimo atto intimidatorio che ha visto i muri della città imbrattati con il seguente messaggio "W la mafia, Pino Telejato sei lo schifo della terra". Noi rispondiamo dicendo “W la Sicilia, Siamo tutti Telejato” Davide Mattiello sarà presente alla manifestazione.


Il Videoservizio della manifestazione di Torino. Benvenuti in Italia c’era.


Il servizio di GRP sulla manifestazione di Benvenuti in Italia