L’Onere della prova

  La relazione “mafia-politica” della XI Legislatura è stata la più importante relazione di maggioranza nella storia della Commissione parlamentare antimafia. Davide Mattiello, parlamentare della Commissione giustizia e della Commissione antimafia, nel suo nuovo libro riflette sulle responsabilità del Parlamento nell’analizzare e giudicare il rapporto tra mafie e politica, a partire dalla relazione della Commissione Antimafia della XI Legislatura. Un libro che dimostra come la stagione delle stragi sia una questione non ancora chiusa e che verrà presentato alla Camera dei Deputati il 20 maggio alle ore 11.30 presso la Sala Stampa. Insieme a Davide Mattiello interverranno Vincenzo e Flora Agostino.  IL LIBRO La ...


Doppio livello

Intervistiamo Stefania Limiti, autrice del libro 'Doppio Livello', un lavoro di ricostruzione durato anni che collega piste disseminate in decine e decine di procedimenti giudiziari. Un materiale enorme, fatto anche di testimonianze inedite e decisive come quella di un ex appartenente a Gladio che molto sa sulle dinamiche della strage di Capaci e sul perché la mafia c’entri solo in parte.   Nel suo libro lei parla di Cosa Nostra come di un corpo di polizia delle strutture parallele. Di quali e quante strutture parla? La frase che lei riferisce è importante perché non esprime una mia opinione ma quella del prefetto Domenico Sica, ...


95 è un ebook!

Nel 1995 sono successe molte cose che però arrivano da lontano. La nascita del Wto, la guerra nella ex Jugoslavia, ma anche la fondazione dell'Ulivo, di Libera e l'apertura definitiva del mercato globale. Ognuno di questi eventi può essere letto in modi diversi, ma se si guarda a un disegno più esteso, se si prova a leggere la storia con attenzione si possono scorgere i segni di un cambiamento radicale utile per comprendere il nostro presente. Parlando a chi è nato nel 1995, Davide Mattiello costruisce una mappa per non smarrirsi e offre a chi si affaccia alla maturità uno ...


95+101=196!

  Il 21 novembre 2012, poco più di sette mesi fa, usciva in libreria 95. Tanti auguri, ragazzi!, il terzo libro di Davide Mattiello. Allora Davide, presidente della Fondazione Benvenuti in Italia, non era ancora in odore di candidatura alle elezioni politiche, ma pubblicava un agile pamphlet dedicato ai nati nel 1995, ai giovani diciottenni che si sarebbero recati alle urne per la prima volta nei mesi seguenti. Ripercorrendo la storia degli ultimi anni, Mattiello si rivolgeva a questi giovani (e non solo a loro, ovviamente) per condurli in un itinerario alla riscoperta dello spirito critico e dell’impegno civico. Impegno e ...


Volpi e pollai.

In tema di finanza e di crisi, abbiamo intervistato Roberto Bosio, autore del libro 'Libera volpe in libero pollaio'    Disoccupazione in aumento (soprattutto tra i giovani), aziende che chiudono, un panorama economico a tinte sempre più fosche: stiamo vivendo una crisi che pare non abbia una fine. Quali sono le cause secondo te?   Le cause, non solo secondo me, sono da ricercarsi nel sistema finanziario. Tutto iniziò nel 2007 con la crisi dei mutui subprime – ovvero i mutui concessi a chi viene considerato ad alto rischio di insolvenza – negli Stati Uniti. Le nuove tecniche della finanza hanno trasformato l'erogazione di un ...


Credere è reato?

Articolo Valentina Ciappina E’  stato presentato qualche giorno fa al Circolo dei Lettori il volume “Credere è reato? “. Un libro che si pone l’obiettivo di sollevare la problematica della tutela della libertà di religione in Italia, in un momento in cui pare essere messa in crisi da proposte di legge volte a discriminare le minoranze . Parlare di libertà di religione vuol dire parlare anche di laicità dello Stato e di una società multietnica e pluralista. Ad intervenire durante l’incontro il Professore Ugo Volli, semiologo dell’Università di Torino : “E’ importante capire che il fenomeno religioso è complesso e ricco di spigoli, ...


VIDEO95!

Davide Mattiello, autore del libro, fa una panoramica sui motivi che lo hanno indotto a scrivere di un anno così importante per noi tutti e per la nostra storia recente. '95 non è un libro che assembla una serie di fatti, ma costituisce una tesi politica nuova ed argomentata. I nati nel 95 compiranno 18 anni nel 2013: tanti auguri, quindi, ragazzi!  


’95 è in libreria!

Domani è un giorno importante. Per chi ama leggere, il giorno in cui un libro fa capolino in libreria dovrebbe sempre essere un gran giorno, ma martedì è un po' più importante. Almeno per me, almeno per noi che seguiamo certe tematiche e che abbiamo fatto del nostro lavoro la nostra passione. E la nostra vita (o perlomeno il nostro modo di condurla). Sto parlando di '95, il terzo libro di Davide Mattiello che dopo 'Adesso' e 'La mossa del riccio' ha voluto fare un regalo ideale, nel senso più ampio del termine, a tutti coloro che il prossimo anno compiranno 18 ...


Credere è reato?

Un articolo di Valentina Ciappina - Nel 1981 la Corte Costituzionale italiana aboliva il reato di plagio, dichiarandolo incostituzionale. Si dava il via così a una fase di crescita della società italiana e ad un conseguente avvio di un processo di valorizzazione  della libertà individuale. Nonostante l’abolizione di tale reato abbia rappresentato un’evoluzione dal punto di vista della libertà di ogni individuo, ad oggi vi è un disegno di legge in Senato della Repubblica (Commissione Giustizia) volto alla reintroduzione del reato di manipolazione. Questo comporterebbe una seria regressione che metterebbe nuovamente in discussione quei diritti precedentemente acquisiti, tra cui la libertà di religione. Ad ...


Il perdono responsabile

Di Camilla Cupelli “Si può educare al bene attraverso il male?” Con questa domanda, solo apparentemente filosofica, Gherardo Colombo sottotitola il suo nuovo libro “Il perdono responsabile”. E con la stessa domanda apre il suo incontro al Salone Internazionale del Libro di Torino. L’ex pm milanese, però, chiarisce subito: con questa domanda intende chiedersi, e chiederci, se possano esistere diverse forme di punizione e riabilitazione rispetto a quelle tradizionali e, in particolare, rispetto al carcere. Partendo dal presupposto che la Costituzione sia rappresentata dall’articolo 3, il cui incipit recita “tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge”, ...