Diario Europeo

  Riportiamo l'articolo del Centro studi di Acmos, primo di una rubrica sul tema dell'Europa.   Nei primi giorni di febbraio, i due governatori delle Banche centrali di Germania e Francia, Francois Villeroy de Galhau e Jens Weidmann, hanno proposto, come già suggerito da Mario Draghi, la creazione d’un ministro del Tesoro unico per i paesi dell’Eurozona. Lo scopo sarebbe il superamento della asimmetria nel rapporto tra la politica monetaria unica e le politiche economiche di finanza pubblica nazionale; il ministro del Tesoro dell’eurozona sarebbe la risposta a quanti lamentano il fatto che la politica monetaria della Banca Centrale Europea manca di un governo unitario del bilancio e della ...


Il Meridiano d’Europa

    Il Meridiano d’Europa è un progetto che vuole sviluppare la cittadinanza attiva dei giovani nelle scuole secondarie per facilitarne l’inclusione sociale in ottica Europea e per aiutarli a sentirsi parte dei valori di questo continente. Raccontiamo l'esperienza, promossa dalla rete del We Care, alla quale Benvenuti in Italia aderisce.   "Il Meridiano d’Europa è prima di tutto un viaggio che viene costruito dalla partecipazione attiva al processo democratico, attraverso dei laboratori nelle scuole superiori d’Italia. I due poli di questo itinerario sono Lampedusa e Utoya, due piccole isole una all’estremo sud e l’altra nel profondo nord dell’Europa con un importante valore simbolico. Lampedusa è la porta dell’Europa contro la quale si ...


A piedi scalzi, la marcia di Torino

Nata per accendere i riflettori sul tema delle politiche migratorie che interessano il territorio Europeo, la Marcia degli uomini e delle donne scalze ha coinvolto migliaia di persone in tutta Italia. Lanciata a Venezia, ha coinvolto 71 città lungo tutto lo stivale, Per chiedere all'Europa di accogliere chi scappa dalle proprie terre, rischiando la vita, perché vittima della fame, della guerra, della persecuzione. Anche a Torino, città che non sarebbe nata e cresciuta senza le migrazioni, migliaia di cittadini scalzi  hanno attraversato il centro. Ecco le immagini della manifestazione. https://youtu.be/Xe7jVHQTpiE IL SERVIZIO DEL TGR PIEMONTE https://youtu.be/4eD3fLOzSk0


Carovane Migranti!

Daniel Pascual è membro del Comité de Unidad Campesina (CUC) di Città del Guatemala e ogni giorno con i suoi compagni lotta per costruire un altro modello di sviluppo a partire dalla difesa dei contadini e della terra. "Quello che ci preoccupa è che si firmano trattati di libero scambio per far aprire le frontiere e dall'altro lato si chiude il passaggio per le persone che sono trattate peggio delle merci".  


Utoya: we shall overcome

    Tre anni fa la strage di Utoya: giovani martiri del sogno europeo. In 69 persero la vita e almeno altri 60 rimasero feriti, colpiti dalla furia omicida di un estremista di destra, del quale non vale la pena ricordare il nome. Vale la pena invece rammentare che furono uccisi mentre stavano vivendo un campo di formazione sull'isola di Utoya, vicino ad Oslo, punto di riferimento da anni della gioventù laburista norvegese. Vale la pena tenere a mente che la 'colpa' di questi ragazzi fu quella di credere in un futuro di laicità, pluralismo, inclusione. Quel sogno universalista che vuole gli ...


Non di solo Euro

Abbiamo intervistato Roberto Bosio, autore del libro 'Non di Solo Euro' (Editrice Missionaria Italiana, pp. 64, euro 5,00).   1. Non di solo Euro è il titolo del tuo nuovo libro: la domanda che si pongono in molti innanzitutto è: c'è vita oltre la moneta unica europea?   Al di là dell'Euro ci sono migliaia di monete alternative. Questo fenomeno investe gran parte del mondo, dagli Stati Uniti, all'America Latina, al Giappone, alla Germania o alla Svizzera (mentre il nostro paese è penalizzato da una serie di norme che rendono estremamente difficile lo sviluppo di monete alternative).   Ci sono tanti esempi di successo come i ...


La nostra Europa

Prima della crisi mondiale, l'Europa era in crisi. Non era riuscita a progredire nell'unificazione metanazionale né a integrare le nazioni liberate dall'impero sovietico. La crisi economica mondiale rischia non solo di aggravare la crisi dell'Europa, ma di disgregrare l'Europa stessa. Tuttavia, "là dove cresce il pericolo cresce anche ciò che salva", diceva uno dei più grandi poeti europei (Hölderlin). È a un pensiero e a una politica di salvezza che ci invitano Edgar Morin e Mauro Ceruti. Delineano un appassionato ritratto della nostra Europa, della sua storia ambivalente intrecciata di civiltà e barbarie, e si chiedono come sia possibile scongiurare il ...


Tessere e mosaici

  Prendo spunto da un interessante [e condivisibile] articolo del Professor Cristopher Cepernich intitolato ‘Le lezioni del condottiero’ per provare a sgombrare il campo da alcune considerazioni sul post voto che trovo poco centrate. Per non dire vecchie. Per non dire surreali. Il fatto certo è che “Nessuno tra i professionisti sembra capire davvero cosa stia accadendo, perché il baraccone (in)segue il racconto anziché operare con strumenti adeguati per comprendere la realtà”. Cepernich naturalmente analizza la questione da un punto di vista strettamente comunicativo, ed alla sua analisi io vorrei aggiungere qualche nota politica. Credo che molti stiano rispondendo a questioni mal poste. Renzi ha ...


Elezioni: istruzioni per l’uso.

Domenica 25 maggio 2014 si vota per l'elezione del nuovo Presidente della Regione e del nuovo Consiglio regionale del Piemonte e dell'Abruzzo. Le urne saranno aperte domenica dalle 7 alle 23. Lo stesso giorno si vota anche per le europee e per le amministrative in oltre 4.000 Comuni italiani.   Europee: Nel voto di domenica 25 maggio (urne aperte dalle 7 alle 23) i 73 seggi che spettano all'Italia saranno scelti con il principio proporzionale "tanti voti, tanti seggi". Unico limite: la soglia di sbarramento al 4%. Quei partiti che a livello nazionale non raggiungeranno almeno quella soglia non entreranno nell'europarlamento. L'elettore dovrà scegliere ...


L’Europa spiegata

  Vi proponiamo un'animazione che spiega  non tanto  come votare per le elezioni europee che si terranno domenica prossima, ma il perché farlo. Eletto ogni cinque anni, il Parlamento europeo è un attore importante e di rilievo nel processo decisionale dell'Unione europea. La sua azione plasma la legislazione europea che influisce sulla vostra vita quotidiana, che si tratti del cibo sui nostri piatti, del costo della nostra spesa, della qualità dell'aria che respiriamo o della sicurezza dei giocattoli dei nostri figli. Siamo cittadini europei,  e votare alle elezioni europee è un nostro diritto fondamentale nonchè l'unico modo di avere una voce in capitolo in ...