Diego Sarno a Nichelino: in bocca al lupo!

Diego Sarno è stato rieletto al Comune di Nichelino alle ultime elezioni comunali; la Giunta si è insediata da poco e ha appena iniziato i suoi lavori. Diego è un Fondatore di Benvenuti in Italia e per questo gli abbiamo posto qualche domanda in vista di questa nuova esperienza in Comune. L'insediamento è stato ormai oltre una settimana fa: cosa si prova a tornare in Comune dopo la scorsa legislatura? Tornare ad amministrare dopo questi 7 mesi di commissariamento promossi grazie a una mozione di sfiducia dal nostro ex vice Sindaco e da tutta l'opposizione è davvero una grande soddisfazione. La città e i ...


I nostri eletti in Circoscrizione

Ieri, lunedì 27 giugno, si sono insediate le Circoscrizioni 6 e 3, le due Circoscrizioni dove i candidati che abbiamo sostenuto sono stati eletti. Sono diventati entrambi presidenti di due diverse Commissioni: augurandogli buon lavoro, abbiamo chiesto loro di commentare le rispettive elezioni alle suddette cariche.   Francesco Daniele, eletto in Circoscrizione 3 con 991 voti, è stato eletto come Coordinatore che presiede la  ex V Commissione, oggi II Commissione, che si occupa dei settori cultura, istruzione, sport, politiche giovanili, tempo libero e turismo sociale. "Si tratta di una delle commissioni più importanti - dice Francesco - ricca di competenze e stimolante ...


Torino si è svegliata con un nuovo Sindaco

  Torino si è svegliata oggi con un nuovo Sindaco.  Facciamo a Chiara Appendino, agli assessori della sua Giunta e a tutto il Consiglio Comunale i migliori auguri di buon lavoro, per amore della nostra Città. La Fondazione Benvenuti in Italia


Caro Piero Fassino

  Caro Sindaco, la Fondazione Benvenuti in Italia non ha mai avuto dubbi sulla bontà della tua candidatura e, nonostante la contrarietà rispetto ad alcune scelte della segreteria del PD, ti abbiamo sostenuto con coerenza e lealtà. I risultati della consultazione ci dicono che i torinesi hanno premiato il rinnovamento e la competenza. E in questa direzione è necessario guardare nell’affrontare il ballottaggio del 19 giugno. La Città ha bisogno di segnali chiari, inequivocabili, affinché si pongano al primo posto l’onestà e la trasparenza della classe dirigente, valori non derogabili, valori sui quali puntare per vincere e per convincere anche coloro che hanno preferito non andare ...


La scelta di Andrea per Torino

Cari Amici, sono cresciuto in questi sedici anni di impegno in Acmos, Libera e nella Fondazione Benvenuti in Italia facendo mie le parole di Mauro Rostagno attraverso l’idea di chi “non vuole cercare un posto in questa società, ma creare una società in cui valga la pena trovare un posto”. Per questo lo scorso luglio ho presentato le mie dimissioni da Presidente di Acmos per dedicarmi in maniera libera e concreta ad un maggiore impegno politico. Così ho scelto di aderire al Partito Democratico che ritengo sia l’infrastruttura politica più importante nel nostro Paese, per costruire una politica orientata al cambiamento ...


Il Piemonte lo merita

I fatti riportati in questi giorni dagli organi di informazione gettano un' ombra sulle operazioni antecedenti il voto delle ultime elezioni regionali: torniamo a sentire parlare di firme, di autentiche, di errori ed inadempienze che potrebbero addirittura costituire reato: autentiche fantasma, fogli sospetti. La chiarezza dei processi, la trasparenza delle decisioni, l’individuazione delle responsabilità sono l’unica via che siamo disposti a percorrere, anche in questo caso. Soprattutto in questo caso. Questa sera si riunirà la Segreteria Regionale del Partito Democratico, e tutti noi speriamo che da quella riunione possano uscire indicazioni chiare, nette ed inequivocabili: indicazioni che parlano di trasparenza, di ordine, ...


A Leinì come a Rivarolo vince chi rompe

    Leinì e Rivarolo sono i Comuni sciolti per accertato condizionamento mafioso, che tradotto dalle nostre parti significa 'ndrangheta. Il provvedimento di scioglimento è tanto grave da essere disposto con decreto dal Presidente della Repubblica, su indicazione del Consiglio dei Ministri, che acquisisce la relazione del Prefetto del luogo in cui insiste in Comune. Il senso del provvedimento è quello di impedire che il rapporto evidenziato tra mafia e amministratori locali possa nuocere ancora al bene comune. Spetta poi alla magistratura stabilire le responsabilità penali, che come tali sono personali. La storia italiana dimostra che, pur essendo importanti questi strumenti di carattere repressivo, ...


Tessere e mosaici

  Prendo spunto da un interessante [e condivisibile] articolo del Professor Cristopher Cepernich intitolato ‘Le lezioni del condottiero’ per provare a sgombrare il campo da alcune considerazioni sul post voto che trovo poco centrate. Per non dire vecchie. Per non dire surreali. Il fatto certo è che “Nessuno tra i professionisti sembra capire davvero cosa stia accadendo, perché il baraccone (in)segue il racconto anziché operare con strumenti adeguati per comprendere la realtà”. Cepernich naturalmente analizza la questione da un punto di vista strettamente comunicativo, ed alla sua analisi io vorrei aggiungere qualche nota politica. Credo che molti stiano rispondendo a questioni mal poste. Renzi ha ...


25/05: vittoria!

Il bilancio del lavoro di advocacy che Benvenuti in Italia ha svolto in favore dei candidati che ha deciso di sostenere. Una vittoria complessiva, frutto del lavoro di tutti. Tante vittorie personali dei nostri candidati.    


Elezioni: istruzioni per l’uso.

Domenica 25 maggio 2014 si vota per l'elezione del nuovo Presidente della Regione e del nuovo Consiglio regionale del Piemonte e dell'Abruzzo. Le urne saranno aperte domenica dalle 7 alle 23. Lo stesso giorno si vota anche per le europee e per le amministrative in oltre 4.000 Comuni italiani.   Europee: Nel voto di domenica 25 maggio (urne aperte dalle 7 alle 23) i 73 seggi che spettano all'Italia saranno scelti con il principio proporzionale "tanti voti, tanti seggi". Unico limite: la soglia di sbarramento al 4%. Quei partiti che a livello nazionale non raggiungeranno almeno quella soglia non entreranno nell'europarlamento. L'elettore dovrà scegliere ...