Accorciamo le distanze!

Quanto dista Torino da Torino? Quanto dista la Torino che viviamo,da quella nella quale vorremmo vivere? Quanto dista la Torino di oggi dallaTorino preolimpica e da quella Metropolitana? Ce lo siamo chiesti, immaginando di misurare la distanza tra queste due città. Da Torino non ci interessa “prendere le distanze”, anzi. La politica deve continuamente sforzarsi di “accorciare le distanze” tra la città che vorremmo e quella che è, tra chi la governa e chi la vive. Possiamo misurare questa distanza? Noi ci vogliamo provare chiamando alla partecipazione e al dialogo i cittadini torinesi. Ascolteremo la città e chi la vive organizzando una “misurazione pubblica” dell’intervallo tra quello ...


Mozione e religione

    MOZIONE Iniziative di Roma Capitale per la tutela e la valorizzazione del pluralismo religioso e l’avvio di progetti per promuovere la cultura del dialogo e dell’integrazione. Premesso che L'educazione alla cittadinanza non può non essere intesa come educazione interculturale, capace di formare cittadini consapevoli, responsabili e sovrani. Tra le componenti principali dell'educazione interculturale si può considerare anche la trattazione delle diversità religiose, intesa come trattazione scientifica del fatto religioso; che l’educazione alle religioni, l’indagine scientifica del fatto religioso è, a livello cognitivo, uno strumento fondamentale di educazione alla cittadinanza globale ed è un antidoto contro derive  fondamentaliste e violente; che l’analfabetismo religioso diffuso, diventa un ...


Ritorno a scuola?

     Articolo di Camilla Cupelli   Oggi la campanella di inizio anno è suonata in tutta la provincia torinese, riportando orde di bambini e ragazzi fra le mura dei loro edifici scolastici. La condizione di tali edifici, però, non è sempre delle migliori. È degli scorsi giorni, infatti, la notizia della chiusura di sei asili nel Comune torinese, scuole che non potranno aprire i battenti nei tempi previsti, con ritardi che arrivano anche a sforare, secondo le previsioni, ad ottobre. La notizia lascia sconcertati  perchè quasi quattrocento bambini non possono accedere ai loro edifici scolastici: se l’inserimento al primo anno è sempre molto complesso, sembra ...


Politiche Giovanili

Gli assessori con delega alle Politiche Giovanili della Città Metropolitana hanno incontrato Ilda Curti per discutere della gestione comune delle iniziative pubbliche che coinvolgono le fasce più giovani. Appuntamento che nasce da una lettera inviata a Piero Fassino, Sindaco di Torino, nella fase di nomina della nuova Giunta, varata da pochi giorni. Una missiva che ha trovato la risposta pronta dell'Assessore nominato dal primo cittadino che oggi ha incontrato i colleghi dei paesi della Cintura Torinese per discutere insieme della gestione delle politiche giovanili. Un modo per fare squadra, lavorando fianco a fianco con l'obiettivo ultimo di mettere al centro i ...


Amiat e TRM: si decide. Intervista a Marco Grimaldi

Pierluigi Ubezio - E' iniziata ieri sera la discussione sulla cessione a privati di parte della "filiera ambientale", ovvero della gestione e smaltimento dei rifiuti. Concretamente, si tratta di alcune quote di Amiat S.p.A, che raccoglie e differenzia i rifiuti cittadini, e di Trm S.p.A., a cui è stata affidata la realizzazione di un termovalorizzatore per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati. La discussione, avviata a novembre scorso, dovrebbe arrivare a conclusione domani. Ne parliamo con Marco Grimaldi, Consigliere Comunale nonchè Presidente della Commissione Ambiente. "L'obbiettivo di fondo, ipotizzando scenari comunque futuri, è quello di avere una filiera unica che in tutta la ...


LasciateCIEntrare

di Cupelli Camilla   Il primo aprile dello scorso anno una circolare del Ministro Maroni aveva segnalato la chiusura dei CIE e dei CARA ai giornalisti: considerati “d’impedimento” per lo svolgimento delle attività di supporto ai migranti svolte all’interno dei Centri, ai cittadini è stato così vietato completamente l’ingresso. Niente più foto, niente più video, niente più interviste. Da allora sono state promosse diverse iniziative, la prima il 25 luglio dello scorso anno, per chiedere la revoca della decisione: “LasciateCIEntrare” è il nome della campagna che venne lanciata al fine di riappropriarsi della possibilità di narrare gli avvenimenti interni a CIE e ...


Ponte Rostagno? No

Libera Piemonte apprende con dispiacere la mancata intitolazione di un luogo dignitoso alla memoria di Mauro Rostagno: non ci fermeremo! Ieri, 27 marzo 2012, si è insediata la commissione consigliare Antimafia a Torino, strumento importante per il contrasto alle mafie e per una cultura della legalità che si deve anche fondare sulla memoria di chi è stato ucciso per "una società nella quale valesse la pena trovare un posto", come affermava Mauro Rostagno, giornalista e sociologo torinese ucciso a Trapani dalla mafia il 26 settembre 1988. Nella stessa giornata di ieri, la commissione Toponomastica del Comune di Torino ha votato l'ordine del giorno riguardante l'intitolazione di ...


L’Italia dei CIE

  di Cupelli Camilla pubblicato su Acmos.net Diciottomilacinquantotto. Questo è il numero delle persone morte nel tentativo di raggiungere clandestinamente l'Europa. Un numero impressionante riferito al periodo che va dal 1988 ad oggi. Dati che ne dipingono la tragedia che  solo il 2011 ha fatto registrare 2000 vittime.   Migliaia e migliaia di migranti tentano ogni anno di espugnare la fortezza d’Europa, alla ricerca di una prospettiva migliore, rischiando la vita. In Italia solo nell’ultimo anno si calcola siano circa 60.000 gli stranieri che sono sbarcati sui nostri lidi. Nel nostro Paese gli stranieri sprovvisti di permesso di soggiorno vengono messi nei CIE, Centri di Identificazione ed Espulsione (ex ...


Diletta Berardinelli: le buone amministrazioni locali

      di Camilla Cupelli Diletta Berardinelli è una giovane amministratrice eletta durante l’ultima tornata elettorale del Comune di Torino alla Circoscrizione 7 per l’Italia dei Valori. I numerosi punti del suo programma elettorale in comune con le tematiche presidiate dalla Fondazione Benvenuti in Italia hanno permesso una collaborazione stretta durante la campagna elettorale. Proviamo a stilare con lei un bilancio al riguardo.   Innanzitutto un tema onnicomprensivo: quello delle politiche per l’integrazione. La questione dei nuovi cittadini è cara al mondo sociale torinese al punto che l’adesione alla recente campagna “L’Italia sono anch’io” da parte di enti, istituzioni e associazioni è stata massiccia. Come ...


Marco D’Acri – Pino Masciari: la doppia intervista

      Intervistiamo Pino Masciari e Marco D'Acri, candidato alle primarie del centrosinistra per il comune di Grugliasco, in provincia di Torino.   Qual è il tuo pensiero sulla politica piemontese alla luce di quanto scaturito dall'Inchiesta Minotauro?   Pino: Io credo che sia necessario passare alla Fase 2, intendendo con Fase 2 la necessità di ripulire dalle scorie malsane gli organi di rappresentanza politica, ovvero i partiti. Uso il termine Fase 2 non a caso: non si può solo parlare di economia, finanza e bilanci. Vorrei sentire parlare di etica e di moralità nella Pubblica Amministrazione Marco: Come ricordava Borsellino i rappresentanti politici non devono solo essere onesti ...