19 novembre 2017

Stanze del silenzio, stanze dei culti

Il 23 novembre si terrà un appuntamento organizzato dalla Fondazone Benvenuti in Italia, Socrem, Fondazione Fabretti e Binaria – Centro Commensale sul tema della diversità religiosa, culturale e spirituale attraverso la lente di ingrandimento degli spazi neutrali o multifede nei luoghi pubblici, ovvero le Stanze del Silenzio.

La riflessione si concentrerà sul concetto della Stanza del silenzio come  luogo di spiritualità nel quale le persone appartenenti a diverse fedi religiose o che non si riconoscono in alcuna religione, possano trovare un momento di raccoglimento durante le difficoltà ed esempio negli ospedali, nelle carceri o nei cimiteri. Luoghi dove in passato erano presenti le Cappelle che alla luce del cambiamento della società – caratterizzata da nuove forme di spiritualità e religione – non sono più sufficienti.

Verranno presentati i progetti pionieristici di Stanze del Silenzio a Torino ad opera del Comitato Interfedi, già presenti all’interno della Città della Salute o dell’Ospedale Mauriziano.

Infine sarà affrontato il tema delle caratteristiche architettoniche e concettuali che deve avere un luogo spirituale interfede perchè sia fruibile da persone di religioni diverse per accoglierle in un momento di difficoltà, come un lutto.

Di seguito il programma della giornata: