29 maggio 2012

Sfiducia a Cota!

Ecco il testo di sfiducia nei confronti del Presidente Cota e che vede Eleonora Artesio come prima firmataria.

Ci auguriamo che lo firmino tutti i consiglieri di opposizione…

____________________________________________

OGGETTO: sfiducia ai sensi dell’art. 52 dello Statuto della Regione Piemonte

 

Premesso che:

–       La Corte di Appello di Torino ha confermato la condanna per falso inflitta in primo grado al consigliere regionale del Piemonte Michele Giovine imputato nella vicenda delle firme false raccolte per la presentazione della lista dei Pensionati, a supporto del candidato presidente Roberto Cota. 

–       Tale sentenza ribadisce, anche formalmente, quanto denunciato politicamente, ovvero che la consultazione elettorale del marzo 2010 si è svolta in un quadro di irregolarità della competizione alla quale concorreva una lista non regolarmente depositata e pertanto la buona fede dei cittadini è stata aggirata dai presentatori della stessa lista.

–       L’esercizio della espressione di voto deve avvenire in un quadro di trasparenza, da cui discende l’autorevolezza dell’amministrazione che beneficia della maggioranza del consenso elettorale.

–       Nel corso del mandato amministrativo sono avvenuti fatti incresciosi che hanno delegittimato l’immagine di imparzialità della pubblica amministrazione e ulteriormente compromesso la relazione di fiducia tra cittadini e istituzioni, quale è stata la vicenda in cui sono indagati, tra gli altri, l’ex assessore alla Sanità e il massimo esponente del suo ufficio di comunicazione

 

Il Consiglio regionale

–       censura il comportamento del Presidente della Giunta regionale che, a seguito dell’iniziativa della magistratura, non avverte la sensibilità politica di restituire il proprio mandato nelle mani della consultazione popolare, ai fini di una selezione trasparente della classe dirigente regionale;

–       esprime, alla luce delle precedenti motivazioni, sfiducia nei confronti del Presidente della Giunta.                

Torino, 28/05/2012

PRIMO FIRMATARIO Eleonora Artesio

Altre firme