6 ottobre 2011

Sabato 8 Ottobre con Libertà e Giustizia. Primarie subito!

Aderiamo alla manifestazione di Sabato 8 Ottobre, promossa da Libertà e Giustizia, perchè non siamo rassegnati e ci impegniamo quotidianamente a realizzare la Costituzione.

L’Italia è “scucita” ma non come quando si strappa una manica o l’orlo dei pantaloni.

L’Italia è “scucita” come quando si strappa l’imbottitura interna di un cappotto.

Il cappotto, persa l’imbottitura, non tiene più caldo. Non serve più.

Il cappotto sono le Istituzioni, l’imbottitura è il popolo.

Il popolo Italiano è sempre più convinto di doversela cavare in qualche modo, senza fare affidamento sulle Istituzioni.

Le Istituzioni svuotate di popolo, stanno lì per se stesse: vane.

E vanitose.

Ognuna con il suo grado di responsabilità.

Più di ogni altra il Parlamento.

Il popolo Italiano, quello non rassegnato ad arrangiarsi, deve riconquistare le Istituzioni.

L’imbottitura deve saldarsi nuovamente con il cappotto.

Perchè ciò avvenga servono nuove elezioni.

E serve vincerle.

Per vincerle bisogna che l’alternativa sia convincente, cioè credibile.

Per essere credibile deve avere il coraggio e l’umiltà di proporsi nei tempi e con i modi che consentano un reale concorso di idee e di energie.

Ecco perchè chiediamo a chi oggi ha il massimo di responsabilità nell’organizzare il riscatto delle Istituzioni, i partiti di opposizione, di superare i tradizionali balletti tattici, i soliti artifici che servono solo a posizionare questo o quel capo. Ogni giorno che passa con questa maggioranza al governo è una sconfitta della democrazia e della dignità del Paese. Ma per i signori delle tattiche è un sollievo che allontana il momento della resa dei conti.

Basta!

Ecco perchè chiediamo a questi partiti di organizzare le primarie al più presto.

Facciamole Domenica 29 Gennaio, nel rispetto e nel riflesso del 27 Gennaio, giornata della memoria della Shoah: il simbolo della tragedia europea. Perchè per noi la memoria è impegno e l’impegno fondato il 27 gennaio del 1945 sta in una frase, che è anche l’anima della nostra Costituzione repubblicana: Mai più!

Davide Mattiello

Benvenuti in Italia

6 Ottobre 2011