1 febbraio 2012

Rischio cancellazione: la controproposta delle Province

 

Alice Giordana per Acmos.net – 107 province italiane hanno aderito alla mobilitazione nazionale contro l’abolizione degli enti provincialiprevista dal decreto “Salva Italia” del governo Monti. Le province hanno aperto i propri consigli ai cittadini mettendo il tema all’ordine del giorno.

A Torino l’adesione è stata trasversale: dai sindaci delle piccole città, agli amministratori dei grossi centri dall’Anci piemontese al governatore Roberto Cota. I presenti hanno sottolineato come non si tratti della difesa della poltrona, ma di una seria volontà di cambiamento nella tutela della rappresentanza sancita dalla Costituzione. La proposta presentata dalle province è la riorganizzare dell’architettura dell’intera pubblica amministrazione attraverso la definizione precisa degli obiettivi e delle competenze dei singoli enti e l’eliminazione degli uffici intermedi