20 Gennaio 2019

La necessità di un’etica pubblica

Etica, politica, giustizia. Il problema dei doveri

16 Febbraio, ore 10:00 – 13:00

Secondo appuntamento del ciclo “Conoscere per decidere” in collaborazione con  italiadecide

Coordina: Francesca RispoliFondazione Benvenuti in Italia
Interventi: Alberto VannucciUniversità di Pisa
Lucio PicciUniversità di Bologna
Gian Carlo Caselliex magistrato

 

Dall’introduzione del libro “Lo zen e l’arte della lotta alla corruzione” di di Lucio Picci e Alberto Vannucci

 

[…] Per raggiungere un obiettivo di conoscenza, nello Zen ci si deve distanziare da esso, per guardare altrove e, in un certo senso, scartare di lato. E così, per lottare contro la corruzione noi sosteniamo che sia utile, anzi, indispensabile, fare qualcosa di simile e ragionare soprattutto d’altro. Solo per questa via, andando al di là del pensiero corrente, si può alla fine raggiungere il Satori, ovvero, la comprensione della verità dello Zen. E in modo analogo, per questa via indiretta e “orientale”, si può costruire un piano credibile per combattere seriamente la corruzione.

 

A partire da una riflessione sul tema della corruzione i nostri ospiti si interrogheranno sul funzionamento complessivo della cosa pubblica e quali siano le condizioni affinchè essa sia non solo trasparente, ma anche “leggibile”.

La Corte dei Conti stima in 60 miliardi di euro l’ammontare annuale della corruzione in Italia. Costi non solo etici, dunque, ma il fenomeno è ancora fortemente sottovalutato. È necessario costruire un contesto culturale appropriato e stimolare la collaborazione dei cittadini e dei media, oltre che – naturalmente – della politica e dell’imprenditoria.