4 aprile 2012

#cotadimettiti!

La lunga notte del Piemonte

Due anni. Sono passati due anni dalla scandalo che ha portato Michele Giovine ad essere condannato in primo grado (Sentenza 12220/10 – 5720/10 del tribunale di Torino emessa il 30 giugno 2011, depositata il 28 luglio 2011) per le firme false grazie alle quali la nostra Regione è governata illegittimamente da Roberto Cota.

E’ un cerchio che non vogliamo sia chiuso. Un circolo vizioso, al cui interno si respira un’aria fetida, segno del marcire delle nostre Istituzioni.

E mentre a Milano si organizzano sit in di protesta contro la Giunta Formigoni, qui tutto tace.

Qui abbiamo Michele Giovine che presenta liste per le amministrative, indisturbato.

Qui abbiamo Michele Giovine che dice a Libera (A Libera!) che sì, è tempo di istituire una commissione regionale antimafia.

Noi non taciamo. Non taceremo. Anche se da soli, continuiamo a dire: “Cota dimettiti