28 settembre 2012

GdF in Consiglio!

CLICCA QUI per vedere la lista completa.

La guardia di finanza di Torino ha acquisito nelle sedi dei gruppi regionali la documentazione sulle modalità con cui sono stati spesi i fondi a disposizione per le attività di funzionamento e le attività istituzionali di rapporto con il territorio.  

Si tratta di 3,5 milioni annui su cui la procura della Repubblica di Torino vuole comprendere le modalità di spesa. 

L’inchiesta della procura, condotta dai pm Andrea Becconi e Enrica Gabetta, per il momento è esclusivamente conoscitiva: non ci sono ipotesi di reato e nemmeno indagati. Il senso degli accertamenti è di verificare malversazione dei conti, irregolarità nelle rendicontazioni di spese e nelle richieste di rimborso o di percezione irregolare di benefit.  

Fonte: La Stampa