7 marzo 2016

La Costituzione in Moschea

Schermata 2016-03-07 alle 13.01.14

Da acmos.net

di Maurizio Stranisci

Passando in via Saluzzo non ti accorgi del Centro Omar, il portone d’accesso potrebbe essere benissimo scambiato con l’ingresso di un condominio qualunque. Ma all’interno della struttura ci si accorge dell’impegno e della cura di un’intera comunità per garantire un luogo di preghiera ospitale. Un’ospitalità estesa anche a persone di confessioni religiose diverse, per far comprendere che la coesistenza tra culture possa essere superato dall’apertura e dal dialogo.

Esempio chiaro di questi valori lo si è visto sabato marzo grazie all’incontro organizzato dall’associazione Culturale Islamica San Salvario e la sezione Nicola Grosa dell’ANPI per conoscere la costituzione italiana. Per farlo hanno chiamato Il professore Andrea Giorgis, ordinario di diritto costituzionale all’Università di Torino, il quale ha svolto una lezione introduttiva spiegando qual è il senso di questo testo e del perché è centrale per garantire i diritti di ogni individuo.

Quest’iniziativa si inserisce perfettamente nella proposta di attivare la giornata europea “Moschea aperta, spazio per tutti”, uno dei punti del patto di condivisione tra Città di Torino e centri islamici, firmato l’8 febbraio e volto alla promozione di valori di convivenza, rispetto reciproco, comune conoscenza e dialogo tra culture.