15 giugno 2018

Islam e prevenzione dei radicalismi: nuovo quaderno

 

 

Clicca sull’immagine e scarica il quaderno

Atti del convegno tenutosi presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, il 30 maggio 2017.

La giornata intendeva mettere in dialogo le prassi sociali e di studio sperimentate da anni dalla Fondazione Benvenuti in Italia e dall’associazione Uva – Uni Verso l’Altro –  nel campo delle strategie di prevenzione alla radicalizzazione, con gli interlocutori istituzionali che recentemente hanno intrapreso iniziative legislative coerenti con tali scopi.

La presenzain sala dei rappresentanti di alcune delle comunità musulmane italiane più importanti, è servita a ribadire che il radicalismo di matrice islamica non si combatte contro o senza di loro, ma insieme.

Sono stati presentati i dati delle indagini in corso a Torino, promosse dalla Fondazione Benvenuti in Italia: dal censimento delle musallah cittadine alla “gestione” dei corpi dei credenti in una Casa Circondariale di Torino, tenendo a mente che città metropolitane e carceri sono luoghi densamente abitati da stranieri e, specie le ultime, a forte rischio di radicalizzazione.

Uva ha presento il proprio modello di prevenzione alla radicalizzazione attraverso i percorsi di educazione nelle scuole di Roma.

Sono state riepilogate le iniziative legislative e delle commissioni parlamentari per arginare la radicalizzazione in Italia e i percorsi tortuosi verso il riconoscimento dell’islam italiano da parte dello Stato (intesa ancora mancante).

E’ stata sottolineate l’importanza delle università come centri di alta formazione in merito ai fenomeni religiosi.