30 settembre 2015

Giornata Nazionale per la Sicurezza Scolastica

IMG-20150930-WA0039

 

Il 30 settembre si è svolta alla Camera dei Deputati una conferenza stampa indetta dagli onorevoli Davide Mattiello e Umberto D’Ottavio, al fine di rilanciare l’istituzione del 22 novembre quale  Giornata Nazionale della Sicurezza Scolastica.

I parlamentari si sono fatti promotori di una proposta di legge, la n. 2758, che è stata recepita ne “La buona scuola”, senza però che sia già individuata la data sul calendario. Manca dunque il decreto attuativo, che formalizzerebbe il ricordo di ciò che è avvenuto il 22 novembre 2008 quando, a causa del crollo di un controsoffitto nell’Istituto “Darwin” di Rivoli, perse la vita Vito Scafidi ed altri suoi compagni rimasero feriti.

 

Benvenuti in Italia, da sempre in prima linea per la sicurezza delle scuole, ha partecipato alla conferenza per appoggiare la proposta, insieme a Cittadinanza Attiva e alla mamma di Vito, Cinzia Caggiano. Per il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è intervenuta Sabrina Bono, che ha accolto positivamente la proposta, promettendo un tavolo di lavoro con associazioni e studenti per creare il logo della Giornata.

Già nel 2010 Benvenuti in Italia diede vita alla Campagna “8*1000, mandalo a scuola” per permettere di destinare l’8×1000 alla messa in sicurezza degli edifici scolastici. Nonostante questa richiesta sia stata inserita nella Legge di Stabilità, non si riesce ad oggi a renderlo effettiva e a destinare questi fondi.

Il cammino dunque è ancora lungo e una prossima tappa sarà l’avviamento del Fondo Vito Scafidi, che avverrà il prossimo 22 novembre.

 

Francesca Rispoli, presidente di Benvenuti in Italia, dichiara: “il 22 novembre la Fondazione Benvenuti In Italia anche quest’anno organizza, di concerto con la famiglia Scafidi, le iniziative in memoria di Vito. Non si tratta di sola commemorazione, ma vogliamo che il ricordo di ciò che è avvenuto al Darwin il 22 novembre 2008 resti da monito affinché non accada più. Per questo riteniamo utile che venga istituita la Giornata Nazionale per la Sicurezza Scolastica, perchè vi sia una consapevolezza diffusa dell’importanza di mandare i nostri studenti in luoghi sicuri. Per questo avvieremo un Fondo con cui supportare iniziative in tema di sicurezza scolastica. Per Vito e per il nostro futuro”.

 

(ANSA) – ROMA, 30 SET – Celebrare il 22 novembre – giorno in cui nel 2008 in un’aula del liceo Darwin di Rivoli in seguito al crollo del controsoffitto perse la vita Vito Scafidi – la Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole. Lo suggerisce la proposta di legge (n. 2758) firmata da 36 deputati (del Pd ma non solo) presentata oggi, in una conferenza stampa, alla Camera, dai parlamentari Umberto D’Ottavio e Davide Mattiello (Pd), Cinzia Caggiano Scafidi madre di Vito Scafidi, Adriana Bizzarri di Cittadinanzattiva e Paolo Pascucci della fondazione Benvenuti in Italia.
Una proposta che appena lanciata ha già raggiunto il traguardo visto che il Governo – ha spiegato il capo dipartimento del Miur Sabrina Bona presente all’incontro – ha scelto di accoglierla (la richiesta verrà formalizzata domani in occasione della seduta dell’Osservatorio per l’edilizia scolastica). E ha deciso anche di indire un concorso di idee per le scuole perché “vogliamo – ha spiegato la dirigente ministeriale – che il logo della giornata sia ideato dai ragazzi”.

Potete leggere la notizia Ansa completa CLICCANDO QUI

 

Ecco un estratto di qualche minuto del video della Conferenza Stampa:

 

 

 

Trovate il video completo CLICCANDO QUI