4 luglio 2013

Emendamento #2

Carrozza

Abbiamo chiesto a Cinzia Scafidi (mamma di Vito Scafidi)  e a Paolo Pascucci (collaboratore dell’Onorevole Mattiello) un commento sulla presentazione dell’emendamento al Decreto Legge 69

Cinzia Scafidi:

La Proposta di Legge sull’edilizia scolastica diventa emendamento, che ne pensi?

Che piano piano siamo riusciti a fare un passo in più, sperando che diventi legge dopo 3 anni di battaglie. 

Sei impegnata in prima persona sul fronte della sicurezza scolastica: cosa si sta muovendo?

Poco e niente, per quanto l’inail abbia stanziato i 300 milioni; se facciamo un calcolo arrivano briciole per ogni scuola. C’è tanto da fare perchè purtroppo per anni non si è fatto nulla, e adesso c’è il triplo del lavoro. 

Hai incontrato insieme a Davide Mattiello il Ministro dell’Istruzione Carrozza: che impressioni ne hai tratto?

 Il ministro mi ha lasciato un’ottima impressione, mi è parsa una persona forte e decisa e ha nel cuore l’edilizia scolastica: ha detto che questo tema è la prima cosa che ha notato non appena entrata in carica. Credo si muoverà bene e in modo differente dai suoi predecessori..

Paolo Pascucci:

Impressioni dal ministero

Il Ministro dell’istruzione Maria Chiara Carrozza era venuta a conoscenza della proposta di legge di Davide riguardo l’8 x 1000 grazie all’incontro avvenuto tra lei e Cinzia il 4 giugno.

Inoltre, durante l’audizione in Senato a camere congiunte sulle linee programmatiche, il ministro aveva citato espressamente la proposta di legge,  dimostrando di avere a cuore la faccenda.

Con Davide il 25 giugno abbiamo incontrato anche uno dei sottosegretari all’istruzione, Marco Rossi Doria, persona che conosce fin troppo bene i problemi della scuola nonché grande appassionato di storia delle religioni.

Visti i buoni rapporti che sono stati istaurati con entrambi, Davide ha deciso di scrivere lo stesso comunicato mandato ai deputati anche al ministro e al sottosegretario, per metterli a conoscenza dell’avvenuta trasformazione della proposta di legge in emendamento da inserire all’interno del decreto “del fare”.
In questi giorni ho parlato con le segreterie di entrambi, dove ho riscontrato un forte entusiasmo e una totale disponibilità da parte loro ad aiutarci nel processo di sensibilizzazione verso l’esterno.

Visto che l’emendamento riguarda la destinazione di una quota dell’8 x 1000 all’edilizia scolastica, il ministro dell’economia Saccomanni gioca un ruolo di primo piano per la buona riuscita dell’operazione.  
Confidiamo che il ministro Carrozza  e il sottosegretario Rossi Doria facciano da tramite tra noi e il ministro dell’economia.