28 Giugno 2019

Ricercare il cambiamento nella Pubblica Amministrazione

https://www.youtube.com/watch?v=zmNiQc2tF0c&feature=youtu.be Insieme all’​Accademia Maurizio Maggiora abbiamo iniziato il ciclo “5 passi verso il cambiamento”​: cinque incontri rivolto agli under 35 per approfondire come il cambiamento sia un grande motore di sviluppo per la società e le organizzazioni. Durante la prima serata Davide Mattiello, Elena Lumetta e Giovanni Maria Ferraris hanno dialogato con i partecipanti del cambiamento nella Pubblica Amministrazione.


25 Giugno 2019

Bruno Caccia e il futuro della democrazia

Un breve saggio di Davide Mattiello sulle Mafie al nord con la ricostruzione degli ultimi trent'anni della storia d'Italia. Una storia che si intreccia con Cosa Nostra, Stidda, ‘ndrangheta, Camorra, ma anche con la guerra fredda e Giulio Andreotti, fino alla nascita di Forza Italia. E poi il giudice Carlo Palermo che sposta il teatro della narrazione fino in Turchia e il procuratore Bruno Caccia, che lo riporta drammaticamente in Italia e per la cui morte chiediamo ancora verità e giustizia. 1. Come ci sono arrivate le Mafie al nord? Se per “mafie” intendiamo le tradizionali organizzazioni mafiose che abbiamo imparato a conoscere ...


24 Giugno 2019

War Free Energies, il premio

Clicca sull'immagine per scaricare il PDF


18 Giugno 2019

5 passi verso il cambiamento

Un viaggio in cinque tappe rivolto agli under 35 per approfondire il cambiamento come motore di sviluppo per la società e le organizzazioni https://www.youtube.com/watch?v=NPvgFvlc220 L’​Accademia Maurizio Maggiora e la Fondazione Benvenuti in Italia presentano “5 passi verso il cambiamento”​: un ciclo di cinque incontri rivolto agli under 35 per approfondire come il cambiamento sia un grande motore di sviluppo per la società e le organizzazioni. Attraverso il racconto di esperti di settore e manager del “profit” e del “nonprofit”, approfondiremo l’intrecciarsi di teoria e pratica, di tecniche e metodi, di buone pratiche ed esempi “virtuosi” per dare concretezza al significato di cambiamento e all’importanza della sua gestione. Ogni tappa ...


17 Giugno 2019

Una notte di presidio nell’ex villa del narcotrafficante Assisi

  https://www.youtube.com/watch?time_continue=5&v=gZJdozCClfA Da un anno, la villa di San Giusto Canavese porta le ferite di un’intimidazione. È un bene confiscato a uno dei più grandi narcotrafficanti italiani ancora oggi latitante: Nicola Assisi. Abbiamo deciso di chiedere alle Istituzioni competenti di reagire all’attentato, messo in atto da ignoti, con l’obiettivo di distruggerla. Lo abbiamo fatto per tenere alta l’attenzione e stimolare una reazione. Per questo abbiamo incontrato le Istituzioni e presidiato questa villa, un’intera notte. Apprendiamo, da fonti del Viminale, che qualcosa si sta muovendo.   Villa confiscata a San Giusto: una prima reazione del Viminale Da un anno, la villa di San Giusto Canavese porta le ferite di un’intimidazione. È un ...


10 Giugno 2019

Per il futuro di SMAT

  Sabato 8 giugno abbiamo partecipato alla conferenza di produzione di SMAT con i nostri Davide Mattiello, presidente di Benvenuti in Italia e Diego Sarno, neo eletto alla Regione Piemonte. Perchè l'acqua pubblica è un bene comune che ha a che fare con la tutela ambientale, la salute, i diritti dei lavoratori e tanto altro. https://www.youtube.com/watch?v=7Ejj_np9uM8&feature=youtu.be


5 Giugno 2019

Per l’uguaglianza dei diritti delle cittadine e dei cittadini europei

“Se non saremo capaci di sognare un’Europa migliore, non costruiremo mai un’Europa migliore.” Vaclav Havel   Perché dobbiamo essere in grado di apportare cambiamenti radicali all'Europa di oggi per poter fermare le forze politiche nazionaliste che vogliono distruggere il progetto europeo / Perché la costruzione di un'Europa unita, democratica e solidale è oggi prima di tutto una battaglia per i diritti / Perché crediamo fortemente che il fondamento di un’Unione politica sia l’uguaglianza dei diritti delle sue cittadine e dei suoi cittadini. EuropaNow! con European Democracy Lab, TDEM, European Alternatives, The European Moment, Unsere Zeit,Ogólnoposlki Strajk Kobiet e le associazioni italiane Acmos e Benvenuti ...


4 Giugno 2019

Progetto Populismo penale

  "Populismo penale, informazione e social media" è un progetto di ricerca e di sensibilizzazione volto a indagare le interazioni tra rappresentazioni mediatiche della giustizia penale e il condizionamento dell’opinione pubblica. Per diffondere consapevolezza sulle modalità di produzione e fruizione dell’informazione giudiziaria online. Abbiamo indagato le reazioni degli utenti di Twitter in relazione a 7 casi eclatanti di cronaca giudiziaria: https://www.youtube.com/watch?v=e03KGFhK_wc&list=PLynZ1Qq-GIC8I5l4zIMZkFISrai0Tl-Fx I casi: la vendetta di Fabio Di Lello Totò Riina e i domiciliari per motivi di salute l'omicidio di Pamela Mastropietro l'allarme baby gang l'omicidio di Jessica Faoro Mario Cattaneo e la legittima difesa l'inchiesta di Zuccaro sulle ONG nel Mediterraneo


3 Giugno 2019

I nuovi nazionalismi

Negli ultimi anni stiamo assistendo alla crescita di movimenti nazionalistici che in maniera sempre più prepotente rivendicano il diritto a innalzare muri e chiudere i confini per "difendere" i propri Stati dalle migrazioni e dal terrorismo. Essi trovano giustificazione dall’errata idea che lo Stato per essere tale debba ospitare una popolazione il più possibile “omogenea” che condivida lingua, cultura e religione, pena la perdita di “valori”. E’ quanto sta accadendo in Europa, ma anche negli Stati Uniti di Trump o nell’India di Modi. Con le nostre Maria Chiara Giorda, storica delle religioni, e Anna Mastromarino, costituzionalista, sabato 15 giugno, alle 10.00 a ...


30 Maggio 2019

Torino For Syria – IL Concerto 3° Edizione

La terza edizione dell'unico concerto di solidarietà per i profughi siriani a Torino. In questi tre anni i fondi raccolti dai concerti Torino For Syria hanno sostenuto le famiglie siriane del campo profughi di Tell Abbas, nel nord del Libano, ed hanno permesso ai portavoce della proposta di pace dei profughi siriani in Libano di girare l'Italia e l'Europa e di diffondersi. Quest'anno torniamo a dare il nostro contributo per migliorare le condizioni di vita dei siriani presenti in Libano, e per accendere una luce sulla situazione di precarietà che vivono. In un panorama politico in cui gli stranieri e la ...