30 ottobre 2012

Molise o Piemonte??

Così anche in Molise è tutto da rifare: si torna al voto.

Il Consiglio di Stato ha deciso: i giudici hanno respinto le istanze del centrodestra, confermando il verdetto del Tar che nella scorsa primavera aveva annullato il voto delle regionali celebrate nel 2011. I motivi riguardano vizi di forma nella presentazione di tre liste che appoggiavano Michele Iorio, eletto poi presidente.

Prima il Lazio per il caso Fiorito, poi la Lombardia, per lo scandalo legato alla ‘ndrangheta ed alle sue infiltrazioni nella giunta, ieri si è votato in Sicilia e adesso anche il Molise: è una valanga che pare inarrestabile.

La domanda che ci poniamo tutti è: quando toccherà al Piemonte?

L’8 novembre il Tar si pronuncerà sui ricorsi per la nota questione delle firme false della lista pensionati per Cota, a opera di Michele Giovine.

Davide Mattiello, Presidente di Benvenuti in Italia dichiara che: “La legalità per noi è una condizione indipendente dalla convenienza politica.

Non è sufficiente affermare di avere la maggioranza dei voti per evitare le proprie responsabilità: noi crediamo nello stato di diritto, dove non è la forza ad attribuire la ragione, ma il rispetto delle regole.

La sentenza del Consiglio di Stato sul Molise ha rimesso nelle mani dei Molisani il futuro della propria regione.

Ci auguriamo che un analogo destino tocchi ai cittadini piemontesi”.