30 marzo 2018

#21marzoSaluzzo: il racconto della manifestazione

 

In 8000, provenienti da tutto il Piemonte, hanno sfilato per le vie di Saluzzo per ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie.

Per la XXIII edizione della Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie, il Piemonte ha scelto la cittadina in provincia di Cuneo, terra nella quale costruire solchi di giustizia e accoglienza, dove approdano quotidianamente uomini e donne in cerca di lavoro, speranza e futuro.

Saluzzo è memoria del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa nel 35esimo anno dalla sua morte, insieme a sua moglie Emanuela Setti Carraro e all’agente di scorta Domenico Russo.

Saluzzo è impegno contro la corruzione nel ricordo di Amedeo Damiano, già presidente dell’USL63 di Cuneo, uomo corretto e onesto, che svolgeva il proprio lavoro con rigore e fu vittima di un vile atto intimidatorio nel 1987.

Migliaia di persone si sono ritrovate a Saluzzo per ricordare le vittime e manifestare per un’Italia libera dalle mafie e dalla corruzione.